Esperti al servizio dei cercatori. A Salò, Vestone, Brescia, Montichiari, Leno

Funghi, ecco dove ricevere consigli

Di Luca Delpozzo

Sono cinque i cen­tri mico­logi­ci in provin­cia di Bres­cia dove si pos­sono far esam­inare gra­tuita­mente i funghi rac­colti. Nel det­taglio: Salò, viale Lan­di 5, tel. 365/296674; Vestone, via Rever­beri 11, tel. 365/296674; Bres­cia, Ortomer­ca­to, via Orz­in­uovi 82, tel. 030/3541080; Mon­tichiari, via Tri­este 79, tel. 030/9962467; Leno, piaz­za Dona­tori del Sangue 1, tel. 030/9037402. Con l’arrivo del peri­o­do nel quale aumen­tano i cer­ca­tori di funghi, anche improvvisati, le cronache sot­to­lin­eano l’aumento di intossi­cazioni e avve­le­na­men­ti gravi. Atten­zione ai funghi dunque, il con­trol­lo real­iz­za­to da esper­ti è vitale. Dai dati for­ni­ti dal­la unità di pre­ven­zione dell’assessorato regionale alla San­ità, dal 1996 al 2000 sono state qua­si 200 le per­sone intossi­cate, con 800 ricov­eri in ospedale e una deci­na di deces­si. L’assessore alla San­ità Car­lo Bor­sani, che ha pro­mosso un appos­i­to con­veg­no con esper­ti e oper­a­tori di set­tore, ricor­da che in ogni Asl lom­bar­da sono pre­sen­ti una o più sedi degli ispet­torati mico­logi­ci nelle quali oper­a­no esper­ti spe­cial­iz­za­ti. L’assessore invi­ta i cit­ta­di­ni a riv­ol­ger­si a questi cen­tri pri­ma di con­sumare i funghi rac­colti. Il con­trol­lo e la con­sulen­za offer­ta dai 65 cen­tri pre­sen­ti sul ter­ri­to­rio è asso­lu­ta­mente gra­tui­ta. Pres­so ogni Asl si pos­sono ottenere ind­i­riz­zo, numero di tele­fono e orari di aper­tu­ra dei cen­tri. Gli esper­ti svol­go­no due fun­zioni: la pri­ma è quel­la del riconosci­men­to dei funghi com­mestibili, la sec­on­da riguar­da gli accorg­i­men­ti da adottare per evitare episo­di di intossi­cazione. Ogni anno in Lom­bar­dia ven­gono con­trol­late 500 ton­nel­late di funghi des­ti­nati al cir­cuito com­mer­ciale. Una pub­bli­cazione dell’assessorato regionale alla San­ità con le infor­mazioni per con­sumare insi­curez­za i funghi, sarà presto in dis­tribuzione ai cen­tri mico­logi­ci. Il man­uale con­tiene oltre 200 ripro­duzioni fotogra­fiche a col­ori dei funghi eduli e velenozi e indi­cazioni sia per gli oper­a­tori, sia per i consumatori.