In Provincia la riunione per il rinnovo dei vertici del consorzio di gestione

Funivia senza strappiVenturini è in cabina

15/05/2008 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Stefano Joppi

Giuseppe Ven­turi­ni con­fer­ma­to pres­i­dente per i prossi­mi quat­tro anni. Si chi­ude così l’assemblea dei soci del con­sorzio «Azien­da trasporti funi­co­lari Mal­ce­sine — Monte », svoltasi ieri nel­la sede del­la Provin­cia. Era­no pre­sen­ti il pres­i­dente del­la Provin­cia, Elio Mose­le, il pres­i­dente del­la Cam­era di Com­mer­cio, Fabio Bor­to­lazzi, il vicesin­da­co di Mal­ce­sine, Giuseppe Lombardi.All’ordine del giorno c’era, di fat­to, il rin­no­vo delle cariche, pres­i­den­za e con­siglio di ammin­is­trazione, per una dura­ta di quat­tro anni. Una ses­sione dura­ta appe­na mez­zo­ra. Fra le 14 can­di­da­ture pre­venute è sta­ta scelta all’u­na­nim­ità la con­fer­ma del pres­i­dente uscente Giuseppe Ven­turi­ni. Nel cda ci sono le con­ferme di tre com­po­nen­ti: Pao­lo Chin­car­i­ni (Comune di Mal­ce­sine), Fer­nan­do Moran­do (Cam­era di Com­mer­cio), Alber­to Scala (Provin­cia). Di nuo­va nom­i­na è invece Ivan Lom­bar­di (in rap­p­re­sen­tan­za del­la Provin­cia), quest’ultimo, del­la Lega Nord di Mal­ce­sine, e, dopo sei anni, il sec­on­do rap­p­re­sen­tante del Comune nel con­siglio di amministrazione.La soci­età con­sor­tile ha sede legale pres­so la Provin­cia di Verona ed è com­pos­ta da tre soci: Provin­cia (450/1000), Comune di Mal­ce­sine (300/1000), Cam­era di Com­mer­cio (250/1000).«Abbiamo ricon­fer­ma­to all’u­na­nim­ità il pres­i­dente Ven­turi­ni per­ché negli scor­si anni ha assi­cu­ra­to una con­duzione red­di­tizia del­la soci­età», ha spie­ga­to il pres­i­dente Elio Mose­le. «Ha saputo fare una pro­mozione di grande effi­ca­cia sia sul ter­ri­to­rio provin­ciale che nazionale. Questo ha per­me­s­so alla soci­età di fare impor­tan­ti inves­ti­men­ti infra­strut­turali e assor­bire rap­i­da­mente i mutui con­trat­ti per il rin­no­vo degli impianti di risali­ta, che per moder­nità e bellez­za sono fra i pri­mi in Europa. Così come ci aspet­ti­amo ora un altro quadri­en­nio di svilup­po all’in­seg­na di due nuove attiv­ità. Si aggiungerà infat­ti l’at­tiv­ità di ris­torazione e con­veg­nis­ti­ca per sfruttare i nuovi locali real­iz­za­ti alla stazione di arri­vo del­la funi­via. Ci sarà poi da svilup­pare l’at­tiv­ità sci­is­ti­ca inver­nale attra­ver­so inves­ti­men­ti già approvati, novità per la quale siamo in atte­sa di una rispos­ta da parte delle autorità competenti».«Sono ono­ra­to del­la fidu­cia che mi è sta­ta rin­no­va­ta da parte dei tre soci pro­pri­etari del­la funi­via. È il risul­ta­to dei pos­i­tivi tra­guar­di rag­giun­ti in questi ulti­mi anni dal diret­ti­vo ricon­fer­ma­to qua­si al com­ple­to», dice Ven­turi­ni. L’u­ni­co ad uscire è Pao­lo For­mag­gioni di Bren­zone per il quale si prospet­tano nuove man­sioni di rilie­vo (si par­la del­la pres­i­den­za del­la Ser­it, ndr). «Nel prossi­mo quadri­en­nio ci saran­no comunque inves­ti­men­ti per cir­ca 5 mil­ioni di euro», dice Ven­turi­ni. Si è sci­olto così un nodo politi­co, con prob­le­mi interni alla Provin­cia e veti incro­ciati dei par­ti­ti: alla fine ha preval­so il grup­po Branch­er che è rius­ci­to a man­tenere sal­do Ven­turi­ni alla presidenza.Lo stes­so For­mag­gioni, riv­olto a Branch­er: «Ringrazio Branch­er, Bendinel­li e Ven­turi­ni che per due man­dati mi han­no dato la pos­si­bil­ità di far parte del diret­ti­vo del­la Funivia».Il mese scor­so era sta­to approva­to il bilan­cio 2007 del­la soci­età che ha chiu­so l’e­ser­cizio con un utile di cir­ca 400 mila euro, che con­fer­ma la capac­ità del nuo­vo impianto di pro­durre flus­si di cas­sa. Il con­to eco­nom­i­co del 2007 reg­is­tra 5.412.204 come val­ore del­la pro­duzione e 4.441.882 di costi di pro­duzione. I dati del traf­fi­co 2007 sono sta­ti: 29.120 corse effet­tuate, 284 giorni di servizio, 369.404 passeg­geri. [FIRMA]

Parole chiave: