Per i rifiuti smaltiti in discarica finalmente segno negativo

Funziona la raccolta differenziata

04/10/2000 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

Per la pri­ma vol­ta da quan­do, una quindic­i­na di anni fa, è entra­ta in fun­zione la dis­car­i­ca con­trol­la­ta del­la Maza, il vol­ume dei rifiu­ti soli­di urbani rac­colti sul ter­ri­to­rio del comune di Arco ha subito una dimin­uzione: in per­centuale minus­co­la, appe­na dell’1,64%, ma sig­ni­fica­ti­va, per­chè con­fer­ma la cres­cente effi­ca­cia delle cam­pagne di sen­si­bi­liz­zazione per la .Dichiaran­dosi aper­ta­mente sod­dis­fat­to, l’asses­sore all’am­bi­ente Fab­rizio Miori, ha illus­tra­to ieri mat­ti­na i dati rel­a­tivi al trimestre giug­no-agos­to 2000: com­p­lessi­va­mente sono state con­ferite in dis­car­i­ca 1667,24 ton­nel­late di rifiu­ti pari ad appe­na il 98,34% del totale con­fer­i­to nel­lo stes­so peri­o­do del 1999, quan­do il servizio com­pren­so­ri­ale ne trasportò 1695,38 tonnellate.Questo men­tre negli altri comu­ni del C.9, dove la rac­col­ta dif­feren­zi­a­ta non ha anco­ra rag­giun­to l’ampiez­za di quel­la attua­ta ai pie­di del Castel­lo, il totale dei rifiu­ti smalti­ti in dis­car­i­ca fa seg­nare in incre­men­to pari al 2,25%.L’inversione del trend di cresci­ta dei rifiu­ti inviati diret­ta­mente in dis­car­i­ca è anco­ra più sig­ni­fica­ti­va se si con­sid­era che nei tre mesi in esame nel 2000 ad Arco ne sono state rac­colte 2380,95 ton­nel­late, con un aumen­to del 6,15% sul 1999, quan­do le tonel­late con­ferite furono 2242,92.Nella rac­col­ta dif­feren­zi­a­ta, sali­ta in per­centuale nel­l’agos­to 2000 al 17,07% del totale rispet­to al 9,10% del 1999, i dati sono tut­ti in aumen­to; i rifiu­ti ingom­bran­ti sono sal­i­ti del 14,41%, la plas­ti­ca del 202,24%, vetro e allu­minio del 38,08%, car­ta e car­toni del 57,06%.«Siamo anco­ra lon­tani — ha pre­cisato l’asses­sore Miori — dal tra­guar­do fis­sato per il 2001 dal decre­to Ronchi, ma la stra­da che sti­amo per­cor­ren­do sem­bra quel­la gius­ta. Ora abbi­amo avvi­a­to la real­iz­zazione di una dozzi­na di nuove isole eco­logiche e sti­amo cer­can­do aree, una in Ronar­zol­lo e una in Oltre­sar­ca, per met­tere a dis­po­sizione dei cit­ta­di­ni due cen­tri per la rac­col­ta mul­ti­ma­te­ri­ali sul­l’e­sem­pio di quel­lo che è sta­ta avvi­a­to sper­i­men­tal­mente poco tem­po fa a Riva. Pro­prio in questi giorni sono iniziati anche i lavori per l’iso­la eco­log­i­ca sot­ter­ranea di Bolognano».

Parole chiave: