Una gara velica da primato

03/05/2014 in Vela
Di Luigi Del Pozzo

Una rega­ta zonale dell’area del Gar­da con 160 parte­ci­pan­ti e 20 nazioni. Sono cose che suc­ce­dono sul lago di Gar­da, più pre­cisa­mente al . Così le sper­anze del sin­go­lo Laser del­la 14° Zona, l’area che com­prende il Bena­co e il suo entroter­ra (le province di Bres­cia, Man­to­va, Tren­to-Bolzano, Verona), si ritro­ver­an­no a battaglia nelle gior­nate di oggi e domani con l’oro olimpi­co, il brasil­iano , cam­pi­one del Mon­do in car­i­ca, oro, argen­to e bron­zo con Laser e Star. Accan­to a lui ci sarà sua moglie Gin­tarė Vol­ungevi­ciu, argen­to per la Litu­a­nia alle Olimpia­di di Atene 2004, in più gli skip­per di Argenti­na, Brunei, Ger­ma­nia, Esto­nia, Gran Bre­tagna, Fran­cia, Spagna, i Pae­si nordi­ci come Norve­g­ia, Fin­lan­dia e Dan­i­mar­ca, la Nuo­va Zelan­da, la Spagna, le nazioni dell’Est. E’ un colpo da pri­ma­to “mon­di­ale” gra­zie alla posizione del Cir­co­lo Vela Tor­bole, abbina­ta alla grande abili­ta’ pro­mozionale del pres­i­dente del sodal­izio Gian Fran­co Tonel­li. Chissà se a vin­cere una rega­ta di “Zona” sarà uno come Robert Schei­dt, 5 medaglie olimpiche, 8 volte cam­pi­one del Mon­do.