È fissata per domenica 12 ottobre, nell’ambito della manifestazione enogastronomica “Profumi di Mosto”, l’anteprima ufficiale dei nuovi Rossi della Valtènesi, il nuovo appellativo lanciato dal Consorzio Garda Classico per caratterizzare alcune delle migli

Garda Classico, pronti al debutto i nuovi £Rossi della Valtènesi”

05/08/2008 in Attualità
Di Luca Delpozzo

Pro­fu­mi di Mosto”, il cir­cuito enogas­tro­nom­i­co fra le can­tine del Gar­da Clas­si­co, com­pie sette anni e diven­ta pal­cosceni­co per l’ultima grande novità lan­ci­a­ta dal Con­sorzio di tutela: domeni­ca 12 otto­bre infat­ti la man­i­fes­tazione siglerà la pri­ma usci­ta uffi­ciale dei «Rossi del­la Valtè­ne­si», il nuo­vo mar­chio reg­is­tra­to dal Con­sorzio del Gar­da Clas­si­co per unifi­care alcune delle migliori pro­duzioni vini­cole dell’entroterra e rilan­cia­re l’identità enoica del­la riv­iera bres­ciana del lago di Gar­da come ter­ra di gran­di e per­son­alis­si­mi vini rossi.“Si trat­ta di un ulte­ri­ore pas­so di grande impor­tan­za in un anno davvero ric­co di sfide per il nos­tro Con­sorzio – affer­ma il pres­i­dente del Gar­da Clas­si­co, - I riconosci­men­ti ottenu­ti tes­ti­mo­ni­ano tut­tavia che la stra­da intrapre­sa è quel­la gius­ta, e che il ter­ri­to­rio è pro­tag­o­nista di una cresci­ta ormai riconosci­u­ta a liv­el­lo nazionale ed anche internazionale”.A con­fer­mare ulte­ri­or­mente la cresci­ta del com­pren­so­rio è in effet­ti arriva­ta l’ondata di pre­mi con­quis­ta­ti dalle etichette del Gar­da Clas­si­co all’ultima edi­zione del­la Dou­ja d’Or di Asti, dove era­no tar­gate Gar­da Clas­si­co ben 10 delle 12 etichette bres­ciane pre­mi­ate (Rosso Supe­ri­ore 2005 Sopra­no di Masseri­no, Rosso Supe­ri­ore 2005 di Fran­zosi Bruno, Rosso Supe­ri­ore 2003 In Valte­n­e­si di Redael­li de Zinis, Grop­pel­lo 2007 di Can­tine Turi­na, 2007 Pri­mo­vere de L’Ulif, Chiaret­to 2007 Per­go­la di Civielle, Chiaret­to 2007 La Moglie Ubri­a­ca dell’agricola La Basia, Chiaret­to 2007 di Feli­ciana, Bian­co 2007 Per­go­la di Civielle e Bian­co 2007 di Redael­li de Zinis, cui si aggiunge anche il Pre­mio al San Mar­ti­no del­la Battaglia Liquoroso Gefide di Spia d’Italia).Ora, il Gar­da Clas­si­co si prepara ad affrontare il giudizio di con­suma­tori ed appas­sion­ati sui “Rossi del­la Valtè­ne­si” nell’ambito di una man­i­fes­tazione con­sid­er­a­ta ormai come un clas­si­co del ter­ri­to­rio: saran­no ben 22 le aziende vini­cole del ter­ri­to­rio che quest’anno parte­ci­pano all’itinerario, e come sem­pre ogni can­ti­na pro­por­rà in degus­tazione un abbina­to ad una spe­cial­ità gas­tro­nom­i­ca, dai del ter­ri­to­rio come for­mag­gi e salu­mi, fino ai piat­ti del­la tradizione rurale garde­sana. In quat­tro di queste aziende saran­no allestite le «Oasi del­la Valtè­ne­si», dove sarà pos­si­bile degustare tut­ti i 22 i vini selezionati per la gior­na­ta, in modo da offrire ai con­suma­tori una panoram­i­ca com­ple­ta sulle diverse tipolo­gie dei Rossi del­la Valtè­ne­si che avran­no poi la loro vet­ri­na uffi­ciale al 2009.Nell’attesa di “Pro­fu­mi di Mosto”, il Gar­da Clas­si­co affronta gli ulti­mi scam­poli di un’estate inten­sis­si­ma dal pun­to di vista pro­mozionale: in pro­gram­ma le ultime tappe del­la man­i­fes­tazione “Can­ta­la­go”, alla quale è abbina­ta l’elezione di Miss Chiaret­to (8 agos­to a Toscolano e 28 a Desen­zano), la parte­ci­pazione al Palio delle Bot­ti del­la Valtè­ne­si (il 23 e 24 agos­to), alla XIX set­ti­mana d’arte di Toscolano Mader­no e agli even­ti enogas­tro­nomi­ci col­lat­er­ali orga­niz­za­ti per la 58° edi­zione del­la , in pro­gram­ma dal 29 agos­to al 6 settembre.