La promozione territoriale del lago guarda al mercato cinese

Garda Lombardia imbocca la Via della Seta

26/09/2019 in Attualità
Parole chiave: -
Iscriviti al nostro canale
Di Redazione

L’attività del Con­sorzio Lago di Gar­da Lom­bar­dia non conosce con­fi­ni”. Sono queste le parole con cui Mar­co Girar­di, diret­tore del con­sorzio, annun­cia l’apertura in grande stile dell’Operazione Cina «Gar­da – Via del­la Seta».

Quel­la prove­niente dal­la nazione più popolosa del piane­ta è un’ondata di tur­isti che reg­is­tra una cresci­ta espo­nen­ziale, un fenom­e­no che il più grande lago ital­iano — uno dei sis­te­mi ricettivi tur­is­ti­ci di mag­gior ril­e­van­za in Europa — non può per­me­t­ter­si di trascu­rare.

Il pri­mo pas­so sulle orme di Mar­co Polo è sta­to intrapre­so sul filo del­la diplo­mazia inter­nazionale, nel cor­so del­la visi­ta di una del­egazione bres­ciana all’Ufficio Com­mer­ciale del Con­so­la­to Gen­erale del­la Repub­bli­ca Popo­lare Cinese a Milano. Nel cor­so dell’appuntamento, orga­niz­za­to dal­la co-pres­i­dente del­la Belt & Road Local Coop­er­a­tion Maria Moreni, la del­egazione gui­da­ta dal pres­i­dente del­la Provin­cia Samuele Alghisi e dal pres­i­dente di Gar­da Lom­bar­dia Lui­gi Alber­ti ha incon­tra­to alcu­ni alti rap­p­re­sen­tan­ti diplo­mati­ci cine­si, get­tan­do le basi per l’apertura di un canale pref­eren­ziale per le attiv­ità di pro­mozione ter­ri­to­ri­ale Made in Bres­cia.

Come ha spie­ga­to il pres­i­dente Alber­ti «Attual­mente il Gar­da può vantare una con­sol­i­da­ta rep­utazione in Europa e nel Nord Amer­i­ca. Si trat­ta dei nos­tri mer­cati tradizion­ali, che fan­no reg­is­trare sul ter­ri­to­rio del­la riv­iera la bellez­za di 25 mil­ioni di per­not­ta­men­ti. Allargare la nos­tra sfera d’azione al pub­bli­co dell’estremo ori­ente non ci servirà tan­to per incre­mentare il numero com­p­lessi­vo di tur­isti, quan­to per ele­vare il nos­tro tar­get di rifer­i­men­to e rag­giun­gere una tipolo­gia di ospite di fas­cia molto ele­va­ta».

I nuovi Pap­er­on de’ Pap­er­oni cine­si fan­no gola a tutte le local­ità di vil­leg­giatu­ra più famose, dal­la Cos­ta Smer­al­da a Dubai, e in questo sce­nario il Gar­da dimostra di non temer alcun com­peti­tor, anche gra­zie alla Via del­la Seta e ai canali del­la diplo­mazia inter­nazionale.

Parole chiave: -

Commenti

commenti