Chiusura confermata da domani della statale a Forbisicle. Dalle ore 7.15 alle 18 il transito dei veicoli sarà consentito quindici minuti ogni ora

«Gardesana» aperta a singhiozzo I lavori finiranno prima di Natale

07/10/2001 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Bruno Festa

Scat­ta domani mat­ti­na 8 otto­bre, come annun­ci­a­to nei giorni scor­si, l’in­ter­ruzione sul­la statale «Garde­sana» tra Gargnano e Riva. I lavori più impor­tan­ti sono pre­visti all’al­tez­za di For­bisi­cle (al chilometro 93), in prossim­ità del­l’omon­i­mo alber­go, sit­u­a­to appe­na a sud del­la lun­ga gal­le­ria che corre alle spalle di Cam­pi­one. Le opere non saran­no bre­vi e l’or­di­nan­za del­l’Anas di (la n. 158 del 4 otto­bre scor­so) ne prevede la con­clu­sione pri­ma di , il 22 dicem­bre, un anno dopo la frana che si abbat­té sul­la 45 bis dal monte Roc­chet­ta, a sud di Riva. Gli orari di chiusura del­la stra­da statale da domani e per due mesi e mez­zo sono i seguen­ti: dalle 7.15 alle 8; dalle 8.15 alle 9; dalle 9.15 alle 10; dalle 10.15 alle 11; dalle 11.15 alle 12.30. Quin­di è pre­vista l’in­ter­ruzione dei lavori e la con­seguente pos­si­bil­ità di tran­si­to del traf­fi­co fino alle 14. Nel pomerig­gio, traf­fi­co inibito dalle 14 alle 15, dalle 15.15 alle 16; dalle 16.15 alle 17 e dalle 17.15 alle 18. Si lavor­erà anche il saba­to mat­ti­na. Tran­si­to libero, invece, il saba­to pomerig­gio e nelle gior­nate fes­tive. La dit­ta impeg­na­ta è la Ics Crisa­ful­li Strade di Milano che, per una venti­na di giorni, inter­ver­rà anche dalle par­ti di Limone, in prossim­ità del­l’al­ber­go Per­go­la (chilometro 103,300) e per com­pletare la sis­temazione di quat­tro canaloni dai quali anche durante la scor­sa estate sono piovu­ti parec­chi metri cubi di pietre e ter­ric­cio. In par­ti­co­lare, opere sono pre­viste tra l’al­ber­go Panora­ma e il Reamòl, quin­di a nord del Panora­ma e vici­no alla limon­a­ia Segala. La prossi­ma set­ti­mana dovrebbe annun­cia­re altri lavori ril­e­van­ti, quel­li rel­a­tivi al com­ple­ta­men­to del nuo­vo tun­nel real­iz­za­to a sud di Riva, la gal­le­ria dei record inau­gu­ra­ta il 7 luglio dal Pres­i­dente del­la Repub­bli­ca, Car­lo Azeglio Ciampi. L’im­pre­sa sarà all’­opera, verosim­il­mente, ver­so la metà di novem­bre e per quan­to con­cerne le con­seguen­ze sul traf­fi­co si dovreb­bero avere notizie entro qualche giorno. Quan­to ai lavori che iniziano domani, essi riguardano opere di fis­sag­gio delle reti che dovran­no essere anco­rate alla parete roc­ciosa attra­ver­so l’u­ti­liz­zo di funi. Si trat­ta, in prat­i­ca, del com­ple­ta­men­to del­l’­opera avvi­a­ta in pri­mav­era e sospe­sa in luglio, per la mes­sa in sicurez­za del­la dor­sale. Devono essere piantati nel ter­reno gli ancor­ag­gi per le funi che trat­ten­gono le reti, che coprono cir­ca 10.000 metri quadri di mon­tagna. I fori da scav­are, di un metro e mez­zo di pro­fon­dità, saran­no 1200–1300: all’in­cir­ca uno ogni 9 metri quadrati.

Parole chiave: