Entro luglio verrà terminato il tunnel

Gardesana, mercoledì aperte le buste dell’asta

Di Luca Delpozzo
Federico Pelizzari

Saran­no aperte mer­coledì 21 feb­braio le buste delle offerte d’as­ta per l’asseg­nazione del­l’ap­pal­to rel­a­ti­vo alla costruzione del tun­nel tra Riva e Limone e, imme­di­ata­mente dopo, si darà luce verde ai lavori di per­forazione nel ven­tre del monte Roc­chet­ta. Cos­to glob­ale del­l’­opera: 75 mil­iar­di, già stanziati dal­la Provin­cia di Tren­to. Il traforo con­sen­tirà il ripristi­no del­la nel­la parte Nord del­la Garde­sana, inter­rot­ta dal­la dev­as­tante frana del 21 dicem­bre. Per bru­cia­re le tappe ed essere per­cor­ri­bile entro luglio, il tun­nel di 970 metri sarà per­fo­ra­to su tre fron­ti di avan­za­men­to: uno cen­trale, gli altri due alle estrem­ità del­la gal­le­ria. Dura­ta dei lavori: 150 giorni, ogni giorno l’a­van­za­ta di 21 metri, 7 per cias­cuno dei tre fron­ti, e quo­tid­i­ana­mente saran­no rimossi 1.600 metri cubi di roc­cia. Un’­opera effet­tua­ta a tem­po di pri­ma­to. La stra­da sarà larga 9,90 metri e avrà tre cuni­coli di sicurez­za affac­ciati sul­l’asse viario del­la Garde­sana Ovest. Com­ple­ta­mente asfal­ta­ta e con impianti in rego­la di illu­mi­nazione e aer­azione, sarà con­seg­na­ta il 30 luglio. All’as­ta parte­ci­pano otto imp­rese in pos­ses­so dei req­ui­si­ti essen­ziali, ossia in gra­do di ter­minare la pri­ma parte dei lavori, quel­la appun­to che per­me­t­terà l’aper­tu­ra al traf­fi­co del­la stra­da entro luglio. «In una sec­on­da fase — annun­cia il pro­gram­ma — saran­no attuate, in autun­no, le opere di rifini­tu­ra che assor­biran­no la quo­ta mag­giore dei 75 mil­iar­di, vale a dire 45 mil­iar­di. Nel­la pri­ma parte saran­no imp­ie­gati 30 mil­iar­di, che riguardano appun­to la costruzione del­la gal­le­ria tran­sitabile entro luglio».