Gienne Agosto 2016

01Gienne_Agosto_2016Già il solo fat­to di avere la for­tu­na di abitare sul Gar­da è sta­to uno dei regali più gran­di che abbia avu­to! Ma come spes­so accade nel­la quo­tid­i­an­ità, anche per noi garde­sani vale la rego­la di dare per scon­ta­to ciò che abbi­amo intorno.

Oggi, anzi già il mese scor­so, voglio par­lare di una realtà pre­sente prati­ca­mente su tut­to il ter­ri­to­rio, com­pre­si i pae­si lim­itrofi al : i castel­li e le roc­che che ren­dono l’area garde­sana una fra le più for­tifi­cate del nord Italia se non addirit­tura dell’Italia stes­sa. Prati­ca­mente ogni paese ha un suo castel­lo o un rud­ere che ne ricor­di la stor­i­ca presenza.

Cer­to, ogni maniero ha la sua sto­ria, le sue vicis­si­tu­di­ni  e il suo fas­ci­no. Per saperne di più basterà recar­si negli uffi­ci tur­is­ti­ci o pres­so le varie Pro Loco per recu­per­are qualche pieghev­ole che ricor­di il pas­sato o fare una pic­co­la ricer­ca in inter­net… Vi sono poi, vis­to che sicu­ra­mente non in tut­ti i comu­ni sarà pos­si­bile recu­per­are brani di sto­ria (pec­ca­to!), lib­ri scrit­ti da atten­ti cro­nisti e ‘cac­cia­tori’ di sto­rie del pas­sato che ci rag­guagliano su queste realtà e la loro conoscen­za cer­ta­mente ci porterà ancor di più l’entusiasmo nel saper­ci anche noi fra i pro­tag­o­nisti di tali realtà.

Recen­te­mente ho nota­to parec­chie gru nelle imme­di­ate vic­i­nanze di questi luoghi mer­lati, seg­no evi­dente che anche da parte delle autorità locali è ritor­na­to l’interesse, anche in tem­pi di ristret­tezze eco­nomiche, al recu­pero con­ser­v­a­ti­vo di luoghi a volte ricetti per la sicurez­za degli abi­tan­ti stes­si. Se poi se non si rius­cirà a sco­prirne la vera sto­ria, ci basti la con­so­lazione di pot­er ammi­rare queste superbe e  maestose opere dell’ingegno umano, che anche nei sec­oli scor­si sape­va real­iz­zare veri e pro­pri cap­ola­vori da las­cia­re a perenne memoria.

Buon Fer­ragos­to a tutti!

Gienne_Agosto_2016



Tutti i PDF di Gienne - Anche sul Canale Telegram