Gienne Gennaio 2023

Buon 2023!

Cari ami­ci let­tori di GN, il men­sile del lago di Gar­da, ecco­ci anco­ra qui, per il quindices­i­mo anno con­sec­u­ti­vo ad augu­rar­ci un buon anno. E, ovvi­a­mente, lo fac­ciamo con il cuore ringrazian­dovi per la vos­tra vic­i­nan­za, per il vostro apprez­za­men­to e ringrazian­do anche i nos­tri validis­si­mi e prezio­sis­si­mi col­lab­o­ra­tori. Un anno se n’è anda­to las­cian­do dietro di se una scia pos­i­ti­va, pos­i­ti­va in tut­ti i sen­si, soprat­tut­to nel set­tore del tur­is­mo, vero train­er dell’intera econo­mia gardesana.
Dal mio pun­to di vista, tut­to garde­sano, ho sem­pre ripetu­to su queste stesse colonne che i risul­tati di una sta­gione esti­va si fan­no a boc­ce ferme. Da sem­pre com­mer­cianti e oper­a­tori tur­is­ti­ci iniziano in pri­mav­era, peri­o­do pasquale, a lamen­tar­si su anda­men­to o pre­vi­sioni dell’annata in cor­so di svol­gi­men­to. Anche quest’anno l’inizio del­la sta­gione 2022 non era sta­ta diver­sa dalle altre. Poi è accadu­to forse l’imprevedibile ossia una cor­sa alle vacanze prove­niente da qua­si tut­to il mon­do, con il risul­ta­to di una sta­gione tur­is­ti­ca da incor­ni­cia­re con per­centu­ali pos­i­tive a due cifre e con un’economia in grande pos­i­tiv­ità nonos­tante le varie impen­nate dei costi di gestione.
Anal­iz­zare i dati non è il mio com­pi­to, già li han­no svis­cerati fino al midol­lo quo­tid­i­ani e set­ti­manali, a me res­ta il con­statare che il Gar­da, la Regione del Gar­da, vive un mon­do tut­to suo pur con i suoi alti e bassi.
Iniziamo questo 2023 con il nos­tro pri­mo numero, il 169, con­sapevoli del­la nuo­va sfi­da in cam­po edi­to­ri­ale che ci appres­ti­amo a con­durre con le nos­tre forze e con l’aiuto prezioso dei nos­tri col­lab­o­ra­tori. Ricor­do anche che le nos­tre pagine sono aperte a tut­ti col­oro che vogliano rac­con­tare del ter­ri­to­rio, usi, cos­tu­mi, tradizioni sto­ria in modo asso­lu­ta­mente apoliti­co. Las­ci­amo volen­tieri ad altri questo set­tore, non fa parte del­la nos­tra cul­tura del ter­ri­to­rio. Con­clu­do rin­no­van­do i nos­tri, edi­tore e redazione, più sen­ti­ti auguri per un felice e pros­pero 2023!!!

Scar­i­ca il PDF

169° Gien­ne — Gen­naio 2023


Tutti i PDF di Gienne - Anche sul Canale Telegram