Gienne Gienne Giugno 2017

Numeri da capogiro quelli sfornati nei giorni scorsi in occasione del Forum del Garda 2017 e riferiti, ovviamente, allo scorso anno sul nostro lago. Oltre 24 milioni le presenze registrate sulle sponde del più grande e bel lago nazionale: il Garda. E queste sono quelle ufficiali, alle quali vanno aggiunte, naturalmente quelle “sfuggite” alle statistiche.
L’avevo riportato in uno dei miei scritti del 2016: il turismo estero e anche nazionale stavano volgendo un interesse crescente verso il nostro meraviglioso lago, e i dati puntualmente, un anno dopo, lo hanno confermato.
Se vogliamo, bisognerebbe anche ringraziare chi si è dedicato alla promozione gardesana, in primis il Garda Unico, con i suoi tre consorzi: Lago di Garda Lombardia, Veneto e Trentino. Una buona mano viene anche dalla Comunità del Garda, che ha operato e opera soprattutto verso la sicurezza sulle acque. La presenza, sempre nei giorni scorsi, del Comandante generale della Guardia Costiere Ammiraglio Vincenzo Meloni ne dà ulteriore testimonianza. Qui andrebbero aggiunte le altre istituzione e associazioni, come le altre Forze dell’Ordine operanti sul territorio gardesano, ma in questo ristretto spazio faticherei a menzionarle tutte con il rischio poi di dimenticarne qualcuna. L’importante sapere che ci sono ed essere riconoscenti per il lavoro di tutti.
Ora, con queste lusinghiere certezze, ci avviciniamo ai mesi principali dell’anno sul Garda, quelli di maggiore afflusso turistico.
A tutti, da gardesano con il Garda in mano, vorrei suggerire di non approfittarne, una lezione in passato l’abbiamo già avuta. Siamo eccelsi nella professionalità, il turista ci ha dimostrato la sua gratitudine con la sua venuta; abbiamo lo spirito dell’accoglienza nel cuore; sappiamo fare egregiamente il nostro lavoro in tutti i settori, abbiamo una delle sette meraviglie della natura di fronte a noi, dunque non sciupiamo il tutto nella smania del solo e puro guadagno economico, ma lavoriamo per migliorare sempre di più la nostra “regione del Garda”.