Gienne Giugno 2017

Numeri da capogiro quel­li sfor­nati nei giorni scor­si in occa­sione del Forum del Gar­da 2017 e rifer­i­ti, ovvi­a­mente, allo scor­so anno sul nos­tro lago. Oltre 24 mil­ioni le pre­sen­ze reg­is­trate sulle sponde del più grande e bel lago nazionale: il Gar­da. E queste sono quelle uffi­ciali, alle quali van­no aggiunte, nat­u­ral­mente quelle “sfug­gite” alle statistiche.
L’avevo ripor­ta­to in uno dei miei scrit­ti del 2016: il tur­is­mo estero e anche nazionale sta­vano vol­gen­do un inter­esse cres­cente ver­so il nos­tro mer­av­iglioso lago, e i dati pun­tual­mente, un anno dopo, lo han­no confermato.
Se vogliamo, bisognerebbe anche ringraziare chi si è ded­i­ca­to alla pro­mozione garde­sana, in prim­is il , con i suoi tre con­sorzi: Lom­bar­dia, Vene­to e Trenti­no. Una buona mano viene anche dal­la , che ha oper­a­to e opera soprat­tut­to ver­so la sicurez­za sulle acque. La pre­sen­za, sem­pre nei giorni scor­si, del Coman­dante gen­erale del­la Guardia Costiere Ammi­raglio Vin­cen­zo Mel­oni ne dà ulte­ri­ore tes­ti­mo­ni­an­za. Qui andreb­bero aggiunte le altre isti­tuzione e asso­ci­azioni, come le altre Forze dell’Ordine oper­an­ti sul ter­ri­to­rio garde­sano, ma in questo ristret­to spazio faticherei a men­zionarle tutte con il ris­chio poi di dimen­ti­carne qual­cu­na. L’importante sapere che ci sono ed essere riconoscen­ti per il lavoro di tutti.
Ora, con queste lus­inghiere certezze, ci avvicini­amo ai mesi prin­ci­pali dell’anno sul Gar­da, quel­li di mag­giore afflus­so turistico.
A tut­ti, da garde­sano con il Gar­da in mano, vor­rei sug­gerire di non approf­ittarne, una lezione in pas­sato l’abbiamo già avu­ta. Siamo eccel­si nel­la pro­fes­sion­al­ità, il tur­ista ci ha dimostra­to la sua grat­i­tu­dine con la sua venu­ta; abbi­amo lo spir­i­to dell’accoglienza nel cuore; sap­pi­amo fare egre­gia­mente il nos­tro lavoro in tut­ti i set­tori, abbi­amo una delle sette mer­av­iglie del­la natu­ra di fronte a noi, dunque non sci­u­pi­amo il tut­to nel­la sma­nia del solo e puro guadag­no eco­nom­i­co, ma lavo­riamo per miglio­rare sem­pre di più la nos­tra “regione del Garda”.



Tutti i PDF di Gienne - Anche sul Canale Telegram