Gienne Luglio 2022

Buona estate 2022!!!

Da poco più di una set­ti­mana siamo entrati nell’estate 2022, un tra­guar­do forse insper­a­to soltan­to alcu­ni mesi orsono ma che invece, gra­zie alla nos­tra atten­zione e rispet­to delle nor­ma­tive in mate­ria san­i­taria, a cui siamo arrivati in una situ­azione di lib­ertà, sep­pur non asso­lu­ta, che ci per­me­tte di vivere all’aria aper­ta trascor­ren­do le nos­tre agog­ni­ate vacanze ser­e­na­mente. L’orizzonte non è anco­ra limpi­do ma sem­bra che la ter­ri­bile pan­demia stia andan­do ver­so una situ­azione più gestibile.
La sta­gione tur­is­ti­ca ha avu­to, qui sul Gar­da, ma anche in gran parte d’Italia, un otti­mo avvio. Sono arrivati molti tur­isti che han­no fat­to reg­is­trare già in “bas­sa sta­gione” spes­so il “tut­to esauri­to”. Nota dolente però la caren­za di per­son­ale nel set­tore dell’ospitalità, ma non solo. Basti pen­sare, ad esem­pio, alla situ­azione di che ha dovu­to chi­ud­ere “tem­po­ranea­mente” per man­can­za di per­son­ale, alcune attrazioni dopo le 19 pur man­te­nen­do l’apertura del Par­co fino alle 23.
Ma vale la pena anche sot­to­lin­eare il fre­neti­co lavoro ed impeg­no degli addet­ti ai lavori inte­si come attrazioni varie, man­i­fes­tazioni, even­ti, ser­ate musi­cali, ecc. Ogni luo­go e local­ità ha sti­la­to pro­gram­mazioni a tut­to cam­po e, nel­la mag­gior parte, con ingres­so libero.
Mi piace anche ricor­dare la volon­tà per miglio­rare la pre­sen­za tur­is­ti­ca anche e soprat­tut­to in futuro. E ben ven­ga quin­di quell’incontro-convegno svoltosi a Valeg­gio sul Min­cio, pres­so Vil­la Merig­gio, comune ader­ente alla Comu­nità del Gar­da, in cui si è par­la­to del­la Ciclovia del Gar­da. Pre­sen­ti i due asses­sori region­ali Lom­bar­dia ed anche vicepres­i­dente Regione Vene­to, il vicepres­i­dente del­la Provin­cia Autono­ma di Tren­to Mario Ton­i­na e pres­i­dente del­la nonché min­istro del­la Repubblica.
Una volon­tà ques­ta che va incon­tro alle prob­lem­atiche che por­tano la sem­pre mag­gior pre­sen­za di ciclisti sulle strette e sovraf­fol­late strade gardesane.
Mi ha fat­to dispi­acere, sen­tire voci autorevoli di qualche rap­p­re­sen­tante delle isti­tuzione criti­care quel bel­lis­si­mo trat­to di ciclope­donale già real­iz­za­to che va da Limone sul Gar­da fino ai con­fi­ni con il Comune di Riva del Gar­da. Forse non tut­ti fre­quen­tano assid­u­a­mente le nos­tre strade garde­sane e quin­di non si ren­dono con­to del­la peri­colosità che questo flus­so ciclis­ti­co por­ta pri­ma di tut­to agli stes­si ciclisti e poi dei ral­len­ta­men­ti che gen­er­a­no, specie sul­la già stret­ta e con­ges­tion­a­ta garde­sana occidentale.
Ma come sapete non amo fare polemiche, ed entrare in ques­tioni politiche, quin­di auguro a tut­ti delle stu­pende, mer­av­igliose e rilas­san­ti vacanze con una grande atten­zione nell’evitare lo spre­co dell’acqua pota­bile la cui caren­za sta cre­an­do serie prob­lem­atiche non solo al baci­no garde­sano ma un po’ in tut­ta Italia.
Buon’estate a tutti!

Scar­i­ca il PDF

163° Gien­ne — Luglio 2022
Nessun Tag Trovato

Tutti i PDF di Gienne - Anche sul Canale Telegram