Gienne Settembre 2018

Il Tricolore sul Garda

Anco­ra una vol­ta sarà il Tri­col­ore del­la pat­tuglia acro­bat­i­ca delle Frec­ce Tri­col­ore a unire sim­boli­ca­mente la “Regione del Gar­da”. E lo farà il prossi­mo 16 set­tem­bre, una set­ti­mana dopo l’esibizione di Jeso­lo, nei cieli del­la Valte­n­e­si in uno spazio, per quan­to inter­es­sato dal­la man­i­fes­tazione, com­pre­so tra Maner­ba e Moni­ga, ma poi lo spazio aereo inter­esserà gran parte dell’area garde­sana. Un ritorno per il del­la nos­tra pat­tuglia, che segue quel­la del 21 agos­to del 2016 avvenu­ta negli stes­si cieli e che venne defini­to come il Tri­col­ore più lun­go d’Italia. Ricor­diamo che la pre­sen­za delle Frec­ce Tri­col­ore sul Gar­da si è ripetu­ta più volte, come a Peschiera, Bar­dolino e Gar­done Riv­iera. Quin­di uno spet­ta­co­lo conosci­u­to, ma che si ripete otte­nen­do sem­pre grande entu­si­as­mo e parte­ci­pazione di pubblico.

L’organizzazione di questo Air Show spet­ta all’Asso­ci­azione dei Comu­ni del­la Valte­n­e­si e vedrà la pre­sen­za di altre realtà acro­batiche che pre­ced­er­an­no quel­la uffi­ciale, pre­vista per le ore 12 di domeni­ca 16 set­tem­bre; il saba­to invece ci saran­no le prove gen­er­ali che vedran­no l’esibizione del­la PAN, ma sen­za il rilas­cio del tricolore.

Una man­i­fes­tazione che vale anche per un salu­to alla sta­gione tur­is­ti­ca 2018, che se ne va las­cian­dosi alle spalle anco­ra una vol­ta un alto gradi­men­to di ospi­ti che han­no scel­to il lago di Gar­da, le sue local­ità e, per­ché no, anche local­ità lim­itrofe come meta delle loro vacanze.

Un com­pli­men­to da parte mia a tut­ti col­oro che si sono adoperati affinché tut­ti gli ospi­ti si siano trovati a loro agio nei loro sog­giorni, più o meno lunghi, sulle rive del più grande e, per­me­t­tete­mi, più bel lago italiano.

Non mi stancherò mai di sot­to­lin­eare che oltre alle bellezze nat­u­rali, che tut­ti quan­ti noi garde­sani dob­bi­amo con­tribuire a man­tenere tali, a pre­mi­are per i mil­ioni di pre­sen­ze tur­is­tiche con­corre anche la pro­fes­sion­al­ità dei nos­tri oper­a­tori tur­is­ti­ci: davvero bravi!

Infine, un ulti­mo ringrazi­a­men­to, che sen­to di fare a nome di tut­ti i garde­sani, va alle forze dell’ordine nelle loro varie apparte­nen­ze, che con la loro pre­sen­za sull’acqua e a ter­ra ren­dono più sicuri e tran­quil­li tur­isti, vacanzieri e residenti.

Ad majo­ra!

Gien­ne-Set­tem­bre-2018


Tutti i PDF di Gienne - Anche sul Canale Telegram