Spettacolare la serie di vasche con l'acqua, ma è ancor presto per fare la doccia all'aperto

Giochi Sabbioni: la ghiaia è un castigo

22/04/2003 in Attualità
Di Luca Delpozzo

Non si può che apprez­zare, seg­nala Mau­r­izio Zam­bar­da, il nuo­vo par­co giochi alla spi­ag­gia Sab­bioni. Però men­tre i giochi sono bel­li e vali­di, il fon­do è di ghi­a­ia. L’im­pat­to visi­vo non è mal­va­gio, sem­bra una sor­ta di oasi, men­tre l’ef­fi­ca­cia è dub­bia. Quei sas­soli­ni sono peri­colosi per i bam­bi­ni che inevitabil­mente cadono dai giochi, un volo dal­l’al­tal­e­na potrebbe avere effet­ti impor­tan­ti. I più dis­coli se li tira­no, se sof­fia l’òra si fa un gran polverone e quest’es­tate i gen­i­tori dovran­no togliere e met­tere san­dali per­chè calpes­tar­li a pie­di nudi non è pro­prio il mas­si­mo. «Sono sicuro che l’am­min­is­trazione abbia sem­plice­mente volu­to fare una pro­va, ma è chiaro che la cosa non fun­ziona. Meglio la soli­ta ma effi­cace pavi­men­tazione in mate­ri­ale mor­bido, attutisce i colpi ed è molto più prat­i­ca. I bam­bi­ni, poi, si aspet­ta­vano di vedere un nuo­vo ponte tibetano (vera e pro­pria attrazione del­la zona), ma niente. Prob­a­bil­mente non si è fat­to in tem­po per l’or­mai pro­gram­ma­ta inau­gu­razione, e in effet­ti c’è anco­ra una parte transen­na­ta che potrebbe essere pro­prio quel­la del ponte. Bel­lo poi il gio­co con l’ac­qua, una serie di vasche e vaschette da far impazz­ire chi­unque. La doc­cia è sta­ta assi­cu­ra­ta per molti pic­coli che lo han­no pre­so let­teral­mente d’as­salto: pec­ca­to che la tem­per­atu­ra fos­se piut­tosto fred­di­na. Inutili le gri­da delle mamme, “Via dal­l’ac­qua”. Imme­di­a­ta quin­di la richi­es­ta di chi­ud­ere il rubi­net­to in atte­sa di tem­per­a­ture più invi­tan­ti. Per questo nuo­vo gio­co ci vuole uno scari­co per­chè gli scarichi delle vasche finis­cono pri­ma sui pie­di e poi in ter­ra a for­mare veri e pro­pri laghet­ti. Insom­ma con qualche “ritoc­co” ai Sab­bioni ci siamo: ma alla casi­na delle Mag­no­lie s’aspet­ta anco­ra».