Giochiamo per un sorriso” ha fatto tappa a Lonato del Garda

12/05/2016 in Attualità
Di Redazione

Ha fat­to tap­pa lo scor­so week-end a Lona­to del Gar­da il 26° Cir­cuito di Minivol­ley “Giochi­amo per un sor­riso”, appun­ta­men­to annuale con i gio­vani e la pallavo­lo, orga­niz­za­to da Fipav Bres­cia con il patrocinio del­la Provin­cia di Bres­cia e il coin­vol­gi­men­to di ben 17 comu­ni bres­ciani.

I numeri di “Giochi­amo per un sor­riso”, che ha pre­so avvio il pri­mo mag­gio scor­so, sono come sem­pre altissi­mi: al cir­cuito sono iscritte 71 soci­età e 647 squadre, per un totale di 2.900 gio­vanis­si­mi pallavolisti nati tra il 2010 e il 2004. Un eserci­to sporti­vo di cir­ca 7000 per­sone che gravi­ta intorno al cir­cuito, tenen­do con­to di allena­tori, diri­gen­ti, accom­pa­g­na­tori, par­en­ti, fan e ami­ci degli atleti. Dopo la tap­pa di aper­tu­ra a Erbus­co, il cir­cuito ha toc­ca­to anche il comune di Lona­to del Gar­da, la scor­sa domeni­ca 8 mag­gio, e si con­clud­erà domeni­ca 29 mag­gio. Mirabili le final­ità dell’evento, che unisce sport e sol­i­da­ri­età: val­oriz­zare i più pic­coli, garan­ten­do loro tut­to il dirit­to di fare sport, gio­care ed essere cir­con­dati da per­sone com­pe­ten­ti in un ambi­ente sano e deter­mi­nante per la loro cresci­ta, ma anche sen­si­bi­liz­zare il pub­bli­co e rac­cogliere fon­di per la ricer­ca nel cam­po delle malat­tie rare.

«Siamo molto feli­ci di aver ospi­ta­to a Lona­to questo even­to – com­men­ta l’assessore allo Sport Rober­to Vanaria – in una bel­la domeni­ca che ha riu­ni­to centi­na­ia di atleti e accom­pa­g­na­tori nei campi da gio­co ai pie­di del­la Roc­ca. È una sod­dis­fazione vedere come even­ti così nutra­no lo spir­i­to di squadra e l’entusiasmo sporti­vo dei ragazzi e ries­cano nel con­tem­po a innescare una sol­i­da­ri­età spon­tanea e con­ta­giosa tra ragazzi e adul­ti, a favore di chi è meno for­tu­na­to. Ringrazio gli orga­niz­za­tori e tut­ti i parte­ci­pan­ti all’evento per la car­i­ca di ener­gia pos­i­ti­va che han­no por­ta­to a Lona­to del Gar­da».

Il Comi­ta­to Fipav di Bres­cia, sot­to­lin­ea il pres­i­dente Tiziana Gaglione, tiene molto al minivol­ley. Pro­prio per questo moti­vo ringrazio i Comu­ni, le Soci­età sportive e soprat­tut­to i volon­tari che ogni anno col­lab­o­ra­no con ques­ta man­i­fes­tazione por­ta­trice di gioia».

Il cir­cuito lega il pro­prio per­cor­so a quel­lo di tre asso­ci­azioni che si occu­pano di patolo­gie rare – l’Associazione Ital­iana Con­tro le Leucemie Lin­fo­mi e Mielo­ma, l’Associazione Ital­iana Glicogenosi e l’Associazione Sin­drome X‑Fragile – che, gra­zie al con­trib­u­to, han­no potu­to com­piere gran­di pas­si in avan­ti nel­la ricer­ca. «Ques­ta con­di­vi­sione ci ha legati in un cam­mi­no par­al­le­lo – rimar­ca la pres­i­dente Gaglione – e ha fat­to crescere nel mon­do del vol­ley una sol­i­da­ri­età pro­fon­da».

Per offrire un aiu­to con­cre­to alle tre asso­ci­azioni, durante le varie tappe del cir­cuito di minivol­ley sono disponi­bili gad­get e mate­ri­ale utile a incen­ti­vare la rac­col­ta di fon­di.