A conclusione del primo anno del progetto di sviluppo del talento artistico giovanile promosso dall’Associazione Culturale W.A. Mozart

Giovani talenti di scena alla Scuola di musica in un concerto gratuito

12/07/2014 in Concerti
Di Luigi Del Pozzo

Una ser­a­ta ded­i­ca­ta al tal­en­to artis­ti­co gio­vanile: al teatro del­la Scuo­la di Musi­ca lunedì 14 luglio sono di sce­na i gio­vani tal­en­ti del prog­et­to Offic­i­na Sono­ra.

Il con­cer­to gra­tu­ito è orga­niz­za­to dall’associazione cul­tur­ale W.A.Mozart e avrà per pro­tag­o­nisti i gio­vani che parte­ci­pano al work­shop “Offic­i­na Sono­ra” pro­mosso dall’Associazione Cul­tur­ale W.A. Mozart e cofi­nanzi­a­to dal­la Fon­dazione Carip­lo.

Questo work­shop ha lo scopo di sostenere i gio­vani tal­en­ti artis­ti­ci del­la nos­tra zona” dice il mae­stro Alber­to Cavoli, pres­i­dente dell’Associazione Cul­tur­ale W.A. Mozart e diret­tore del­la “e questo con­cer­to sarà l’occasione per tut­ti di ver­i­fi­care il grande liv­el­lo di questi gio­vani promesse del­la musi­ca. ”

Ai ragazzi che già si sono esi­biti lo scor­so anno in Castel­lo , si aggiun­gono quest’anno i nuovi parte­ci­pan­ti del work­shop che li ha visti impeg­nati da set­tem­bre a giug­no in un inten­so pro­gram­ma di stu­dio e di prat­i­ca artis­ti­ca e musi­cale.

Sono un team fan­tas­ti­co “ dice il mae­stro Vla­dy Bian­chi­ni, tutor dei gio­vani del pri­mo anno, ” tut­to il grup­po ha parte­ci­pa­to con entu­si­as­mo già dai pri­mi giorni di questo anno cre­an­do un ambi­ente sereno di con­di­vi­sione artis­ti­ca”.

In questo pri­mo anno si è lavo­ra­to molto sul­la capac­ità cre­ati­va” pros­egue il mae­stro Bian­chi­ni “e anche nel­la ripro­duzione di brani noti, si è cer­ca­to un approc­cio orig­i­nale e un’interpretazione carat­ter­is­ti­ca che sia il frut­to del­la per­son­al­ità che i gio­vani tal­en­ti devono saper esprimere. Ascoltan­doli dal vivo, non mancherete cer­ta­mente di notar­lo.”

Il prog­et­to Offic­i­na Sono­ra si svilup­pa sull’arco di tre anni ed ogni anno seleziona gio­vani tal­en­ti per sosten­erne lo svilup­po artis­ti­co, il pro­gram­ma di attiv­ità com­prende sia l’approfondimento del­la tec­ni­ca e del­la teo­ria musi­cale che un’intensa attiv­ità di pro­va e di ese­cuzione in grup­po per affi­narne le capac­ità di ese­cuzione e improvvisazione.

La novità di quest’anno è rap­p­re­sen­ta­ta dal­la fat­ti­va col­lab­o­razione con l’Orchestra Gio­vanile del­la Scuo­la di Musi­ca del Gar­da che farà da spar­ring part­ner ai gio­vani tal­en­ti. Si prevede quin­di uno spet­ta­co­lo vario ed accat­ti­vante di alto liv­el­lo e forte impat­to sul pub­bli­co.

L’associazione cul­tur­ale W.A. Mozart, che ha appe­na con­clu­so con grande suc­ces­so l’organizzazione del Mas­ter di musi­ca clas­si­ca, si ded­i­ca ora al rock gio­vanile con il pre­ciso inten­to di offrire una visione del­la musi­ca che esca dagli sche­mi di genere: una pro­pos­ta cul­tur­ale aper­ta che si carat­ter­iz­za per vari­età e qual­ità, sapen­do che la musi­ca è un lin­guag­gio che acco­mu­na le gen­er­azioni e miglio­ra la qual­ità com­p­lessi­va del­la vita di tut­ti.