Giovanni Mazzi presenta a Lazise il suo primo libro

05/10/2017 in Attualità
Di Sergio Bazerla

, edu­ca­tore e esper­to diri­gente di comu­nità di recu­pero di gio­vani dis­a­dat­tati, è a Lazise, al cen­tro Gio­vanile Par­roc­chiale, ven­er­di 6 otto­bre alle 20,30 per pre­sentare il suo pri­mo libro dal tito­lo: La col­li­na sopra Auck­land. E’ un roman­zo che mette in luce le avven­ture di un gio­vane edu­ca­tore impeg­na­to in un del­i­ca­to momen­to sia educa­ti­vo che lavo­ra­ti­vo. La vicen­da per­son­ale si intrec­cia con le dif­fi­cili sto­rie degli ado­les­cen­ti che sono sem­pre in ” cer­ca di se stes­si”. Ed intorno al roman­zo gira una delle can­zoni meno note degli U2.

Gio­van­ni Mazzi, nipote del più noto , fonda­tore del­la comu­nità di recu­pero dei tossi­codipen­den­ti , lega­ta all’­Opera Don Cal­abria, è una per­sona molto nota a Lazise. Da anni infat­ti col­lab­o­ra con la par­roc­chia nel­l’e­d­u­cazione e for­mazione del mon­do ado­lescen­ziale. Infat­ti, da anni, gra­zie alla col­lab­o­razione di Don Achille, la Casa di Beni­amino di Cavri­ana, una delle realtà legate ad , è gemel­la­ta pro­prio con la par­roc­chia lacisiense.

Non pote­vo man­care alla pre­sen­tazione del­la pri­ma opera let­ter­aria di Gio­van­ni — affer­ma Don Achille- e pri­ma di par­tire per il mio nuo­vo impeg­no mis­sion­ario in Ciad, ho volu­to essere a fian­co di Gio­van­ni e del­la ” mia comu­nità” per sco­prire assieme il mes­sag­gio che l’au­tore vuole lan­cia­re con ” La Col­li­na sopra Auck­land” per­chè pos­sa essere un mez­zo di con­tin­u­azione e svilup­po di quan­to è sta­to fat­to insieme in questi anni.”

Ser­gio Baz­er­la