Una notizia importante da Roma, poco prima dell’avvio del match di Ravenna

Giuseppe Pasini eletto neo consigliere FIGC in quota Lega Pro.

Parole chiave:
Di Redazione

Il Numero Uno verde­blù siederà al tavo­lo con il pres­i­dente del­la Fed­er­azione Ital­iana Giuo­co Cal­cio ed entra così a tut­ti gli effet­ti, con un ruo­lo da pro­tag­o­nista, nel “Palaz­zo” del Cal­cio italiano.

Queste le parole del Pres­i­dente del­la , , dopo l’elezione come con­sigliere FIGC in quo­ta Lega Pro: “Mi assumo questo impeg­no per met­tere a dis­po­sizione, oltre alla mia pas­sione, anche la mia espe­rien­za da impren­di­tore, per­ché fare cal­cio oggi sig­nifi­ca gestire una pic­co­la impre­sa fat­ta di numeri ma soprat­tut­to di uomini.

Da tan­ti anni si par­la di una vera rifor­ma del mon­do del Cal­cio: cre­do che oggi sia arriva­to il tem­po di con­cretiz­zare a fronte anche del­la pan­demia che ha mes­so a dura pro­va tut­to il sis­tema, in una situ­azione eco­nom­i­ca che vede anche il grande cal­cio di serie A in forte difficoltà.

Nel Con­siglio Fed­erale, insieme al pres­i­dente Francesco Ghirelli e al col­le­ga Mari­no, porterò avan­ti le neces­sità e le istanze di tutte le squadre, affi­an­can­do­mi a tut­ti i club che si trovano a com­bat­tere con­tro il Covid, con gli sta­di semi vuoti e con le rare risorse che arrivano dai dirit­ti televisivi.

Inoltre, dob­bi­amo difend­ere i nos­tri vivai dalle incur­sioni delle soci­età di serie A e B: le soci­età di Lega Pro sono un pat­ri­mo­nio di gio­vani, quo­tid­i­ana­mente lavo­ra­no per dare sper­an­za a tante ragazze e ragazzi trasmet­ten­do val­ori fon­dan­ti per una comu­nità sana.

Un occhio di riguar­do ci sarà anche per le infra­strut­ture: gli sta­di dovran­no essere più sosteni­bili ed in lin­ea con le nuove diret­tive comu­ni­tarie 2030”.

A Pasi­ni le con­grat­u­lazioni da tut­ta la famiglia Fer­alpisalò e il più sin­cero in boc­ca al lupo per il nuo­vo, pres­ti­gioso incarico.

Parole chiave: