Ha aperto ieri i battenti, al Casinò, la mostra itinerante «Il Popolo degli animali»

Gli amanti delle 4 zampe si sono dati appuntamento ad Arco

24/11/2002 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo
Arco

Il popo­lo degli ani­mali è sbar­ca­to ad Arco. Ieri pomerig­gio, al sec­on­do piano del Cas­inò munic­i­pale, è sta­ta inau­gu­ra­ta la mostra itin­er­ante allesti­ta dal­l’as­so­ci­azione per la dife­sa degli ani­mali. Al taglio del nas­tro, oltre il pres­i­dente del­l’A­da Enri­co Leoni e l’asses­sore comu­nale Fab­rizio Miori, era pre­sente anche un folto pub­bli­co che si è sof­fer­ma­to a lun­go ad ammi­rare i pan­nel­li infor­ma­tivi e i vari stand (tra cui un banchet­to con esposti dei graziosi sas­si dip­in­ti a mano e raf­fig­u­ran­ti diverse specie di ani­mali, dal coniglio all’ele­fante). La mostra, fotografi­ca e pit­tor­i­ca, si sud­di­vide in sette speci­fi­ci argo­men­ti: l’an­i­male di affezione, attiv­ità e ter­apie assis­tite da ani­mali, inter­azione uomo-ani­male (asi­ni e muli), scuo­la (zooantropolo­gia didat­ti­ca), l’an­i­male quo­tid­i­ano (uti­liz­zo, sfrut­ta­men­to), leg­gi per la tutela del­l’an­i­male e la fra­ter­nità con gli ani­mali. Scopo del­l’inizia­ti­va quel­lo di rap­p­re­sentare, dal pun­to di vista fig­u­ra­ti­vo e let­ter­ario, i rap­por­ti più sig­ni­fica­tivi tra l’uo­mo e l’an­i­male, sia nei suoi aspet­ti pos­i­tivi che neg­a­tivi. Accan­to alla mostra sono in pro­gram­ma anche dibat­ti­ti e momen­ti di rif­les­sione. Ieri pomerig­gio si è inizia­to con “Parole in gab­bia” e “sto­ria del rap­por­to uomo-ani­male”, con­veg­no pre­siedu­to dal­la pro­fes­sores­sa Lia Maria Guar­di­ni. Mer­coledì Car­la Cor­ra­di e Alber­to Tomi­o­lo par­ler­an­no di “L’an­i­male in noi” e del­la “pre­sen­za del­la volpe nel­l’im­mag­i­nario e nel­la letteratura”.