Raduno dei partecipanti in municipio. Appello a ripulire i muri dalle più svariate scritte

Gli Amici del Golfo cancellano i graffiti

01/05/2002 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Salò

Pri­mav­era, è tem­po di pulizie. E gli Ami­ci del gol­fo di Salò, gui­dati da , si sono ritrovati ques­ta mat­ti­na alle ore 9 sot­to i por­ti­ci del munici­pio per l’op­er­azione «Spaz­za graf­fi­ti», giun­ta alla terza edi­zione. Il grup­po dei parte­ci­pan­ti pun­terà ver­so la media «Gabriele D’An­nun­zio», in via Pietre Rosse, per can­cel­lare le scritte sul­la parete anti­s­tante la scuo­la. Poi scen­derà ver­so il cen­tro stori­co, con­clu­den­do l’opera nel vico­let­to del Cam­panile, meta di numerosi tur­isti. «Salò puli­ta è più bel­la», rimar­ca il foglio-invi­to dis­tribuito nei negozi e negli eser­cizi pub­bli­ci. E anco­ra: «Diver­tite­vi con noi a rip­ulire da scritte e graf­fi­ti gli angoli più carat­ter­is­ti­ci. L’inizia­ti­va ripro­pone la tin­teggiatu­ra delle fac­ciate e dei muri, con l’in­ten­to di sot­to­porre a tut­ta la cit­tad­i­nan­za il prob­le­ma del­la sal­va­guardia e del­la riqual­i­fi­cazione del­l’am­bi­ente in cui vivi­amo». I volon­tari dovran­no pre­sen­tar­si muni­ti di pen­nel­li e tute anti­s­chiz­zo. Nel­la scelta dei col­ori, ver­ran­no coor­di­nati dai pit­tori pro­fes­sion­isti locali (Aure­lio Bet­toni, Rober­to Gia­co­mi­ni, Oliviero Ste­fani, Fran­co Andreat­ta, Michele Kris­tic e Carme­lo Pez­zot­ti). Saran­no loro a preparare le tinte pastel­lo. C’è un mis­cuglio di sen­ti­men­ti e di fan­ta­sia in quel­lo che appare sui muri delle case e degli edi­fi­ci pub­bli­ci: slo­gan politi­ci, dis­eg­ni sur­re­ali, bat­tute vol­gari, cuori trafit­ti, parole d’amore o di dis­prez­zo. I cul­tori del­la bom­bo­let­ta-spray, che colpis­cono di notte, approf­ittan­do del­l’oscu­rità e del­la man­can­za di pas­san­ti, si divertono a imbrattare e sporcare.

Parole chiave: