Le produzioni agroalimentari del bacino benacense, costituiscono un indubbio motivo di richiamo per il turismo che è sempre più attento ed interessato alla proposta enogastronomica di un'area turistica.

Gli “itinerari del gusto” sul sito della Comunità del Garda

Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo

Le pro­duzioni agroal­i­men­ta­ri del baci­no bena­cense, cos­ti­tu­is­cono un indub­bio moti­vo di richi­amo per il tur­is­mo che è sem­pre più atten­to ed inter­es­sato alla pro­pos­ta enogas­tro­nom­i­ca di un’area turistica.Garda Pock­et gli “Itin­er­ari del gus­to” cos­ti­tu­isce un prog­et­to che rac­con­ta delle bellezze del Gar­da attra­ver­so ali­men­ti mer­av­igliosi quali olio, , pesce, miele, tartu­fi, aspara­gi e ortag­gi, oltre ad altre pic­cole pro­duzioni di nic­chia, prodot­ti che richiedono di diventare essi stes­si moti­vo e pretesto di pro­mozione turistica.Il pic­co­lo vol­ume nacque per inizia­ti­va del­la al fine di con­sol­i­dare un’azione incen­ti­vante che con­sen­tisse al di pro­por­si sui mer­cati tur­is­ti­ci inter­nazion­ali come luo­go del­la “qual­ità totale”. Ques­ta inizia­ti­va edi­to­ri­ale ha con­sen­ti­to inoltre di col­le­gare il prodot­to tur­is­ti­co lacuale al ter­ri­to­rio del cir­costante entroter­ra e di con­seguire l’o­bi­et­ti­vo di sti­mo­lare il tur­ista alla scop­er­ta del­l’am­bi­ente garde­sano nel­la sua complessità.Ora, la pro­duzione quadrilingue, real­iz­za­ta in 50.000 copie, già stur­men­to agile e di facile con­sul­tazione, è appro­da­ta in tut­ta la sua com­pletez­za su inter­net, e la si tro­va sul sito www.lagodigarda.it alla sezione “enogas­trono­mia”. Sarà quin­di ancor più facile dare l’op­por­tu­nità agli ospi­ti di pot­er fruire ancor meglio di una vacan­za garde­sana e di godere di pro­poste inno­v­a­tive e stimolanti.

Parole chiave: -