Gran Fondo Bike Division: quando il ciclismo vuol dire festa

Parole chiave:
Di Redazione

Che la Gran­fon­do Bike Divi­sion volesse essere una grande fes­ta del ciclis­mo era noto, ma si è addirit­tura andati oltre e nel fine set­ti­mana del 26–27 set­tem­bre Peschiera del Gar­da è diven­ta­ta la cap­i­tale indis­cus­sa del bel ciclis­mo.

Due giorni di fes­ta che han­no por­ta­to su tut­to il ter­ri­to­rio garde­sano 3.000 fra ciclisti e appas­sion­ati, un even­to ben coor­di­na­to dal­lo staff orga­niz­za­ti­vo e da tut­ta la forza dell’ordine e asso­ci­azioni di cat­e­go­ria impeg­nati sul ter­ri­to­rio, sem­pre sot­to l’occhio atten­to del coman­dante del­la di Peschiera del Gar­da che ha segui­to nei min­i­mi par­ti­co­lari tut­to lo svol­gi­men­to.

«Non pos­si­amo che essere sod­dis­fat­ti del­la grande e qual­i­fi­ca­ta pre­sen­za. Per due giorni la bici­clet­ta è diven­ta­ta un vero e pro­prio stru­men­to di diver­ti­men­to, ma soprat­tut­to si è con­fer­ma­ta un mez­zo di trasporto ecososteni­bile, capace di portare  un indot­to di 3.000 fra ciclisti e accom­pa­g­na­tori prove­ni­en­ti da 9 Nazioni diverse ad apprez­zare le bellezze del ter­ri­to­rio del Lago di Gar­da Vene­to e delle Colline”, sono le parole del­l’asses­sore al Tur­is­mo di Peschiera del Gar­da, Fil­ip­po Gavaz­zoni.

Dare spazio alle inizia­tive sportive sig­nifi­ca avere una pre­sen­za costante di tur­isti tut­to l’anno, per noi una pri­or­ità”, con­fer­ma il Vice Sin­da­co Tiziano Cimarel­li.

La vera inva­sione del popo­lo del ped­ale è avvenu­ta domeni­ca mat­ti­na, quan­do il cen­tro di Peschiera del Gar­da si è riem­pi­to dei var­i­opin­ti col­ori delle 1.000 divise che han­no pre­so pos­to nelle griglie di parten­za del­la Gran­fon­do Bike Divi­sion.

Un brin­disi di buon augu­rio da parte delle autorità locali e via, a goder­si i piacevoli panora­mi tra i vigneti e gli splen­di­di scor­ci sul lago di Gar­da.

Ma, ahi­noi, tut­to inizia e tut­to finisce…E così anche la pri­ma edi­zione del­la Gran­fon­do Bike Divi­sion Peschiera del Gar­da  ha vis­to il suo epi­l­o­go: tan­ta fat­i­ca da parte degli orga­niz­za­tori, ben rip­a­ga­ta dal­la sod­dis­fazione dei parte­ci­pan­ti, che han­no potu­to goder­si una splen­di­da vacan­za sulle rive del Lago di Gar­da.

Pien­amente sod­dis­fat­to anche Andrea Ton­ti, ex pro­fes­sion­ista e tito­lare del Tour oper­a­tor Bike Divi­sion: “Come azien­da abbi­amo cre­du­to al prog­et­to ed investi­to su Peschiera del Gar­da e siamo sta­ti pien­amente rip­a­gati. E’ una loca­tion uni­ca per le attiv­ità all’area aper­ta”. “E’ sta­to un vero orgoglio vedere tut­ti i parte­ci­pan­ti con­tenti e pron­ti a ringraziare gli orga­niz­za­tori, un’energia uni­ca che darà la car­i­ca gius­ta per par­tire subito al lavoro in vista del­la sec­on­da edi­zione”, ha pros­e­gui­to Ton­ti.

La Gran­fon­do Bike Divi­sion lega­ta a Peschiera del Gar­da è sta­ta una pri­ma edi­zione par­ti­ta subito alla grande e con il tem­po ha il poten­ziale per diventare una grande fes­ta del­la bici­clet­ta e  radunare migli­a­ia di appas­sion­ati di ciclis­mo sulle rive del Lago di Gar­da tut­to l’anno.

Parole chiave: