Presentato il cartellone

Grandi classici e grande teatro per la stagione 2009/2010

16/10/2009 in Teatro
Di Luca Delpozzo

Per il quin­to anno con­sec­u­ti­vo il Comune di Desen­zano del Gar­da pro­muove la sua sta­gione teatrale inver­nale nel cir­cuito dei “Teatri bres­ciani in rete” e con la con­sulen­za artis­ti­ca di Vit­to­rio Pedrali. Si con­fer­ma anche la col­lab­o­razione con il Teatro Alber­ti, che ha rin­verdi­to i fasti del vec­chio teatro desen­zanese fonda­to nel 1815.Una for­mu­la col­lau­da­ta che per­me­tte, nelle parole dell’assessore alla Cul­tura Emanuele Gius­tac­chi­ni, “non solo la razion­al­iz­zazione orga­niz­za­ti­va e l’economia di risorse, ma anche una fecon­da sin­er­gia con la Provin­cia di Bres­cia e con i Comu­ni di Lumez­zane, Edo­lo e Maner­bio nel real­iz­zare un uni­co pres­ti­gioso cartellone”.Il pro­gram­ma pun­ta in buona parte — quat­tro spet­ta­coli su sette —  sul fas­ci­no immutabile dei gran­di clas­si­ci di Shake­speare e Molière, ma las­cia spazio ad altri generi come la riscrit­tura di Piran­del­lo da parte di Camil­leri, l’umorismo sur­reale del­la regia di Gioele Dix  e la spir­i­tu­al­ità dan­tesca di Lucil­la Giagnoni.Due delle rap­p­re­sen­tazioni (“Il mer­cante di Venezia” e “Il Mis­antropo”) sono vincitri­ci di impor­tan­ti pre­mi: Pre­mio Ubu per la regia 2008 e Pre­mio Vit­to­rio Mez­zo­giorno 2009 il pri­mo, Pre­mio Hys­tryo per la dram­matur­gia 2009 il sec­on­do. Per incen­ti­vare la parte­ci­pazione del pub­bli­co il cos­to dei bigli­et­ti è rimas­to invari­a­to: 15 euro l’intero, 10 il ridot­to per i gio­vani fino a 20 anni, men­tre l’abbonamento (a 7 oppure a 4 spet­ta­coli) con­sente di accedere agli altri Teatri del Cir­cuito a prez­zo ridotto.La pre­ven­di­ta dei bigli­et­ti si effet­tua all’ufficio Cul­tura in via Car­duc­ci, 7 e alla Libre­ria Pun­to Ein­au­di in via Pace 16/a a Bres­cia la set­ti­mana prece­dente la data delle rap­p­re­sen­tazioni.  Gli abbona­men­ti si sot­to­scrivono pres­so l’Ufficio Cul­tura a par­tire dal 19 otto­bre (rin­novi, con dirit­to di prelazione) o dal 26 otto­bre (nuovi abbonamenti).Alcuni spet­ta­coli sono par­ti­co­lar­mente con­sigliati per gli stu­den­ti degli Isti­tu­ti supe­ri­ori di Desen­zano, che potran­no godere di 40 posti ris­er­vati e di un bigli­et­to d’ingresso ridot­to a 8 €.