Trentennale di fondazione e porogramma manifestazioni per l'anno in corso

Groppello in assemblea

22/02/2000 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Luigi Del Pozzo

Una visi­ta nel sot­to­suo­lo del­la cit­tà anti­ca di Berg­amo: è ques­ta la pro­pos­ta lan­ci­a­ta dal neoelet­to pres­i­dente del­la Con­fra­ter­ni­ta del , Diego Pasi­ni, nel cor­so del­l’Assem­blea dei soci svoltasi recen­te­mente al Gril­lo Par­lante di Soiano. Una pro­pos­ta che subito è piaci­u­ta ai cir­ca 60 pre­sen­ti (92 iscrit­ti), un numero con­sid­erev­ole di parte­ci­pan­ti, che forse ha volu­to anche sot­to­lin­eare l’ap­prez­za­men­to del­la svol­ta impres­sa al sodal­izio con la nom­i­na del nuo­vo con­siglio che dur­erà in car­i­ca per i prossi­mi due anni. Diego Pasi­ni, ed il suo vice Adel­mo Predari, han­no anche sot­to­lin­eato la pecu­liar­ità di questo 2000 che, oltre alla fine del sec­on­do mil­len­nio, seg­na anche i fes­teggia­men­ti per il trenten­nale di cos­ti­tuzione la cui nasci­ta avvenne “in casa Bosat­ta” di Padenghe la sera del 27 otto­bre 1970. Un trenten­nio trascor­so sot­to l’em­ble­ma del­la botte e del grap­po­lo d’u­va “In labore fruc­tus et in tri­clinio laeti­tia”, nel cor­so del quale è avvenu­ta la pro­mozione e la val­oriz­zazione di uno dei migliori vini non solo del Gar­da ma anche del­l’in­tero panora­ma pro­dut­ti­vo nazionale. Oltre che ad approvare il bilan­cio 1999 il con­siglio diret­ti­vo ha provve­du­to, per boc­ca dei suoi rap­p­re­sen­tan­ti ad esporre i prin­ci­pali appun­ta­men­ti che, da statu­to, si svol­ger­an­no nel cor­so del­l’an­no solare a com­in­cia­re dal­la domeni­ca 9 aprile, fes­ta di pri­mav­era con la vista, come det­to nei sot­to­suoli e mean­dri del­la Berg­amo Alta. A con­durre il grup­po degli esti­ma­tori del Grop­pel­lo saran­no alcu­ni apparte­nen­ti alla asso­ci­azione “Le Not­tole” che forni­ran­no notizie storiche riguardan­ti i mean­dri sot­ter­ranei di una delle più belle cit­tà ital­iane. In giug­no poi la tradizionale fes­ta del­l’es­tate nel cor­so del­la quale ver­ran­no anche cel­e­brati i 30 anni di fon­dazione. In otto­bre poi appun­ta­men­to con il Palio del Grop­pel­lo, selezione finale fra i tre migliori Grop­pel­li, risul­tati dal selezioni svolte­si in prece­den­za fra i cam­pi­oni pre­sen­tati dalle varie aziende. Fra questi tre Grop­pel­li, anon­i­ma­mente pro­posti alla degus­tazione dei soci, ver­rà scel­to il Grop­pel­lo che accom­pa­g­n­erà tut­ti gli appun­ta­men­ti uffi­ciali, rego­la­men­tati per statu­to, del­la Con­fra­ter­ni­ta oltre che ad essere imbot­tiglia­to (dalle 3 alle 5 mila bot­tiglia) con etichet­ta e col­lare uffi­ciale e ven­du­to a a soci e sim­pa­tiz­zan­ti. In dicem­bre poi, il 2, ser­a­ta degli auguri natal­izi nel cor­so del­la quale vi saran­no le investi­ture dei nuovi soci. Da parte del pres­i­dente Pasi­ni è sta­ta anche aus­pi­ca­ta una mag­gior col­lab­o­razione con le altre con­fra­ter­nite ed asso­ci­azioni enoiche del­la Lom­bar­dia e del­l’area garde­sana, con par­ti­co­lare rifer­i­men­to ai Castel­lani del ed al Pri­o­ra­to del Lugana. Con gli “ami­ci” del Lugana da alcu­ni anni è già in atto una sor­ta di col­lab­o­razione e soprat­tut­to di scam­bi dei vini: il Lugana come aper­i­ti­vo nelle ser­ate enogas­tro­nomiche del Grop­pel­lo, il Grop­pel­lo in quelle del Pri­o­ra­to. Infine una nota di mer­i­to alla cuci­na di Alessan­dro e Ros­al­ba Polver che han­no pro­pos­to, fra i vari piat­ti real­iz­za­ti uti­liz­zan­do sag­gia­mente i migliori prodot­ti del­la ter­ra del­la Valte­n­e­si, un “capret­to dis­os­sato al Grop­pel­lo con polen­ta”, vera­mente meraviglioso.

Parole chiave: