Il programma proposto dal rinnovato direttivo dell'Associazione Albergatori

Hotel più bici: nuova forma per il turismo

11/02/2000 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo
k.t.

Rin­no­va­to il con­siglio diret­ti­vo del­l’As­so­ci­azione Alber­ga­tori di Mal­ce­sine. Le cariche sociali per il con­siglio diret­ti­vo dell’A.M.A. per il bien­nio 2000–2001 sono state da poco asseg­nate. Non vi sono sta­ti grossi cam­bi­a­men­ti, il pres­i­dente Ugo Trec­ca­ni e il vicepres­i­dente Elvi Trimel­oni, in car­i­ca il prece­dente bien­nio, sono infat­ti sta­ti rieletti.Nel cor­so del­la riu­nione sono sta­ti elen­cati alcu­ni temi da trattare nel futuro. Argo­men­to impor­tante quel­lo del­la vari­ante al piano rego­la­tore per le strut­ture ricettive. Lo scor­so otto­bre l’A.M.A. ha pre­sen­ta­to all’Am­min­is­trazione comu­nale un doc­u­men­to ripor­tante osser­vazioni e sug­ger­i­men­ti del­la categoria.“La vari­ante”, spie­ga il pres­i­dente Ugo Trec­ca­ni, “cer­ca di portare avan­ti lo svilup­po delle strut­ture alberghiere melsi­nee sia dal pun­to di vista fisi­co e di ampli­a­men­to, dove ci sono la pos­si­bil­ità e i canoni adeguati, sia dal pun­to di vista di qual­ità dei servizi, per quegli alberghi che ad esem­pio non pos­sono mod­i­fi­care la pro­pria strut­tura, ma che han­no comunque bisog­no di miglio­rare”. In cantiere c’è inoltre la ristrut­turazione del­l’uf­fi­cio pres­so l’au­tostazione, per ren­der­lo più mod­er­no, con­fortev­ole e fun­zionale. Un altro prog­et­to è quel­lo in col­lab­o­razione con l’Is­ti­tuzione “Mal­ce­sine Più”, che sta provan­do con una serie di inizia­tive ad agevolare eli aman­ti delle moun­tain-bike m modo da atti­vare un tur­is­mo di gio­vani. Tra i vari prog­et­ti c’è anche quel­lo dei “bike-hotels”, sem­pre riv­olti ad aiutare i tur­isti nel­la conoscen­za del territorio.