Il diavolo sotto forma di Giove pluvio, può insistere fin che vuole a metterci la coda…

I forti da Nago al monte Brione: come si difendeva Franz Josef

02/11/2000 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

Il diavo­lo sot­to for­ma di Giove plu­vio, può insis­tere fin che vuole a met­ter­ci la coda ma ques­ta pare pro­pria sia la vol­ta buona per vedere final­mente il doc­u­men­tario «Brione: il monte fortez­za», real­iz­za­to da Mau­ro Zat­tera. Per due volte i respon­s­abili del­l’as­so­ci­azione Ric­car­do Pin­ter han­no ten­ta­to di proi­ettare quel­la preziosa doc­u­men­tazione sulle for­ti­fi­cazioni aus­tro-ungariche del­la pri­ma guer­ra mon­di­ale, nel piaz­za­le davan­ti al Forte di mez­zo: e per due volte è anda­ta buca. La terza, dicono, è quel­la buona. E così i respon­s­abili del­l’as­so­ci­azione in col­lab­o­razione con i comu­ni di Riva e Tor­bole, civi­co, Sat e cir­co­lo Bep­pa Giosef, han­no elab­o­ra­to il nuo­vo pro­gram­ma. Ven­erdì 3, domani, alle 19 aper­tu­ra e visi­ta al forte supe­ri­ore di Nago appe­na restau­ra­to e, a seguire, la proiezione del doc­u­men­tario. Saba­to visi­ta gui­da­ta al for­ti del Brione (appun­ta­men­to alle 14 a por­to san Nicolò).

Parole chiave: