Anche i giovani protagonisti delle donazioni AVIS di Lazise

15/11/2014 in Attualità
Parole chiave: -
Di Sergio Bazerla

Don­azioni di sangue in calo anche per la comu­nale lacisiense del­l’, ma con una cer­i­mo­nia don­azionale da parte dei gio­vani. Il riscon­tro è emer­so nel cor­so del­la Fes­ta del Dona­tore che si è svol­ta recen­te­mente a Lazise coin­vol­gen­do anche la nutri­ta schiera dei soci dell’Aido.

Donare è un gran­dis­si­mo gesto, soprat­tut­to quel­lo tan­gi­bile e vis­i­bile del­la don­azione del sangue ­ ha sot­to­lin­eato il pres­i­dente Clau­dio Zeni ­ ma davan­ti a tut­to dob­bi­amo met­tere la per­sona, l’uo­mo o la don­na che si mette a dis­po­sizione per chi è sta­to meno for­tu­na­to o chi ha bisog­no di noi, del nos­tro sangue. Una azione di uman­ità, di sosteg­no, di val­oriz­zazione del­la per­sona. E non dob­bi­amo mai abbas­sare la guardia. Dob­bi­amo sem­pre cer­care di afre del pros­elit­ismo, di portar­ci al cen­tro trasfu­sion­ale di Bus­solen­go, un ami­co, un par­ente, un conoscente, per­ché il bisog­no è grande e continuo.”

E nel cor­so del­la fes­ta alla , dopo i salu­ti delle autorità, sono state con­seg­nate le ben­e­meren­ze ai dona­tori di sangue. Per 75 don­azioni effet­tuate è sta­to asseg­na­to il dis­tin­ti­vo in oro con rubi­no a Ger­mano Dal Fer­ro, il dis­tin­ti­vo in oro per 50 don­azioni a Gio­van­ni De Angeli e Gior­gio De Angeli, padre e figlio. Iden­ti­ca ben­e­meren­za a Mar­co Marcato.

Dis­tin­ti­vo in argen­to dora­to a Ste­fano Marai. Diplo­ma e dis­tin­ti­vo in argen­to a: Luca Cesaro, Mas­si­mo Frac­caroli, Gior­gio Ingrande, Clau­dio Pic­co­ti­ni Gal­lian. Infine i diplo­mi e dis­tin­tivi in rame a: Fabi­ana Bazzoni,Teodor Ghe­o­rghi­ta, Loren­zo Madinel­li, Francesco Save­rio Ven­trel­la, Ste­fano Zan­ca e Mirko Zenzolo.

Com­p­lessi­va­mente i dona­tori attivi del­l’Avis sono 365 e le don­azioni effet­tuate in 49 anni di attiv­ità sono ben 32537. Per l’Ai­do i soci iscrit­ti alla sezione Simone Gel­met­ti sono 720 e le don­azioni di organi e tes­su­ti effet­tuate sono 9.

Nel cor­so del­la cer­i­mo­nia è sta­ta anche con­seg­na­ta pub­bli­ca­mente la “roset­ta” di Cav­a­liere del­l’Or­dine al Mer­i­to del­la Repub­bli­ca Ital­iana all’ex pres­i­dente del­la sezione del­l’Avis di Gag­giano, gemel­la­ta da molti anni con Lazise. Albi­no Piana ha al suo atti­vo, in oltre 40 anni di mil­i­tan­za nel­l’Avis, oltre 260 don­azioni di sangue.

Dire che è un record per Piana è dire poco ­ affer­ma l’ex pres­i­dente di Lazise Gian­ni Fac­ci­oli ­per­ché anco­ra adesso Albi­no dona ed opera con gran­dis­si­mo attivis­mo a Gag­giano por­tan­do altissi­mi i col­ori del­l’Avis e del­la donazione.”

Ser­gio Bazerla

Parole chiave: -