Una scuola per gli attori .Ben tre anni di lezioni per imparare a recitare

I nuovi corsi de «Il Nodo»

03/09/2006 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
f.mar.

A recitare si impara: alla pas­sione per il teatro va accom­pa­g­na­ta anche la tec­ni­ca. A Lona­to l’associazione cul­tur­ale «Il Nodo», in col­lab­o­razione con il cin­e­ma teatro «Italia», pro­pone per la sta­gione 2006–2007 la «Scuo­la dell’Attore», che si svol­gerà sot­to la direzione di Pietro Arrigo­ni e . Si trat­ta di avvic­i­nar­si alla prat­i­ca teatrale in maniera seria, appro­fon­di­ta ed equi­li­bra­ta, di sco­prirne le carat­ter­is­tiche e di decidere con cog­nizione di causa se «l’avventura teatrale pos­sa diventare un impeg­no per la vita», come sot­to­lin­eano gli orga­niz­za­tori. La scuo­la ha dura­ta tri­en­nale. Al pri­mo anno i cor­sisti fre­quenter­an­no da otto­bre a giug­no, ogni mart­edì e giovedì dalle 20.30 alle 22.30 nel­la sede del cin­e­ma teatro, lezioni di intro­duzione al teatro e alla tec­ni­ca dell’attore, res­pi­razione e can­to, dizione e recitazione, espres­siv­ità cor­porea, let­tura inter­pre­ta­ta, dan­za final­iz­za­ta all’espressività teatrale, scenografia e cos­tu­mi e improvvisazione e regia. Al ter­mine tut­ti met­ter­an­no in sce­na una com­me­dia del grande reper­to­rio teatrale, per la regia di Raf­fael­lo Malesci. Da otto­bre ad aprile i cor­sisti del sec­on­do anno invece si occu­per­an­no (il mer­coledì ogni set­ti­mana e il ven­erdì ogni due set­ti­mane dalle 20.30 alle 22.30) di teatro di ricer­ca e dram­matur­gia, can­to, teatro e mul­ti­me­di­al­ità, poet­iche del cor­po, sto­ria del teatro e «train­ing» dell’attore, con la prospet­ti­va di alle­stire alla fine un dram­ma dal grande reper­to­rio teatrale. Per il ter­zo anno, Pietro Arrigo­ni pro­pone ogni lunedì dalle 21 alle 23 (sem­pre da otto­bre ad aprile) un lab­o­ra­to­rio speci­fi­co des­ti­na­to a chi ha espe­rien­ze teatrali diverse e agli allievi del sec­on­do anno, final­iz­za­to alla mes­sa in sce­na del­lo spet­ta­co­lo «I fiori del Cau­ca­so: Medea». Il prog­et­to è strut­tura­to in maniera oper­a­ti­va e prat­i­ca e si pro­pone di far parte­ci­pare gli attori ad un’esperienza diret­ta di dram­ma­tiz­zazione su di un tema speci­fi­co. La Scuo­la dell’Attore è aper­ta a tut­ti e non richiede doti o atti­tu­di­ni par­ti­co­lari. Il pri­mo incon­tro si svol­gerà mart­edì 17 otto­bre alle 20.30 al cin­e­ma teatro «Italia» di Lona­to. Per ulte­ri­ori infor­mazioni e iscrizioni si può tele­fonare ai numeri 030 9109210 o 335 6026772.

Parole chiave: