Inaugurato e benedetto il nuovo automezzo in uso alla Croce Rossa. Acquistata grazie alla generosità dei cittadini e delle associazioni

I palloncini salutano l’ambulanza

09/03/2005 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Francesco Di Chiara

Una nuvola di pal­lonci­ni col­orati liberati ver­so il cielo è sta­to il bel seg­nale che la nuo­va ambu­lan­za del­la Croce Bian­ca di Mon­tichiari pote­va met­ter­si in stra­da. Il nuo­vo automez­zo, con acces­sori e sedia a rotelle per il trasporto degli inabili, è sta­ta inau­gu­ra­ta alla pre­sen­za delle autorità cit­ta­dine e provin­ciali saba­to pres­so la sala con­sil­iare del Comune di Mon­tichiari. La cam­pagna per la rac­col­ta dei fon­di nec­es­sari per questo acquis­to era par­ti­ta nel novem­bre del­lo scor­so anno. Molti man­i­festi era­no sta­ti aff­is­si in paese con la scrit­ta «Un’Am­bu­lan­za per Mon­tichiari» ed i volon­tari dal­la sezione mon­te­clarense del­la Croce Bian­ca di Bres­cia si era­no dati da fare non poco per acquistare questo nuo­vo automez­zo da uti­liz­zare per i trasporti di per­sone non auto­suf­fi­ci­en­ti. I volon­tari sono rius­ci­ti a rag­giun­gere la quo­ta fatidi­ca di 55.000 euro nec­es­sari per l’op­er­azione, assi­cu­ran­dosi un’am­bu­lan­za uni­ca nel suo genere: un Fiat Duca­to allesti­to come ambu­lan­za dal­la azien­da «Ori­on» di Calen­zano (FI) dota­to oltre alla clas­si­ca barel­la, di un soll­e­va­tore elet­trop­neu­mati­co attrez­za­to per cari­care e fis­sare a bor­do una sedia a rotelle. La cer­i­mo­nia d’in­au­gu­razione era inizia­ta nel­la sala con­sil­iare del Munici­pio di Mon­tichiari dove il sin­da­co Gianan­to­nio Rosa, il par­ro­co Don Fran­co Bertoni ed i diri­gen­ti locali e provin­ciali del­la Croce Bian­ca han­no ringrazi­a­to le aziende, i pri­vati e le asso­ci­azioni che han­no con­tribuito gen­erosa­mente. Poi il grup­po è usci­to all’aper­to per le fotografie di rito con l’am­bu­lan­za parcheg­gia­ta nel­lo spi­az­zo anti­s­tante il Munici­pio. Quin­di, dopo la benedi­zione del par­ro­co, sono sta­ti aper­ti gli sportel­li del­l’au­tomez­zo e sono sta­ti liberati i pal­lonci­ni. Durante la cer­i­mo­nia sono sta­ti in par­ti­co­lare ringraziati, per il fat­ti­vo con­trib­u­to: la Fon­dazione del­la Comu­nità Bresciana,l’ Asso­ci­azione «Soci Coop» Mon­tichiari, lo Stu­dio Varoli Rino, la Nor­malien s.p.a., il Grup­po di Carpenedo­lo, l’ Asso­ci­azione «Ami­ci di Clau­dio» con sede a Carpenedo­lo, il Cen­tro Fiera Mon­tichiari, la Lavan­de­ria Indus­tri­ale Tono­li, il Grup­po Sporti­vo Novagli.

Parole chiave: