TIRLINDANA

I pesci del lago sono una rarità

26/09/2002 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Riva del Garda

Non è che i risul­tati del «Tir­lin­dana Day» siano sta­ti con­for­t­an­ti: anzi! La delu­sione era dip­in­ta forte sul viso dai soci del club dei pescas­portivi rivani, che saba­to scor­so han­no parte­ci­pa­to alla quin­ta edi­zione del­la gara alla traina sul Gar­da trenti­no. Al ter­mine il respon­so del­la bilan­cia è sta­to di com­p­lessivi 9.850 gram­mi, con un totale di 17 pesci fini­ti ad abboc­care alle lunghe lenze pen­den­ti dalle 14 barche dei 27 pesca­tori pre­sen­ti. Se si pen­sa che cinque anni fa quan­do venne fat­ta la pri­ma edi­zione, con pres­s­apoco lo stes­so numero di barche, si cat­turò qua­si un quin­tale di pesce, è evi­dente la delu­sione, ma anche la rab­bia per questo calo nel pesca­to che qualche causa la deve pur avere. La dis­truzione dei can­neti, l’ec­ces­si­va pre­sen­za di pen­nu­ti, il gen­erale peg­gio­ra­men­to del­la qual­ità delle acque ver­ran­no seg­nalate dal diret­ti­vo degli «Ami­ci del­la Tir­lin­dana» al con­veg­no sul tema indet­to dal­la «Comu­nità del Gar­da» a Desen­zano il prossi­mo 12 otto­bre. Ma ora la clas­si­fi­ca finale del­la gara di pesca: ha vin­to la cop­pia for­ma­ta dal pres­i­dente Adol­fo Pel­liz­zari e Gino Bat­tisti con un luc­cio e tre per­si­ci, segui­ta dal cam­pi­one uscente Ser­gio Bal­leri­ni e Gian­ni Tonel­li con tre cavedani di grossa taglia, al ter­zo pos­to Pieri­no Miorel­li e Remo Tav­erni­ni con quat­tro cavedani.

Parole chiave: