-

I prodotti di qualità fanno bene al turismo

Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
Padenghe sul Garda

«Un modo diver­so di fare tur­is­mo», ha det­to l’asses­sore provin­ciale al Tur­is­mo in occa­sione del­l’in­au­gu­razione del­l’azien­da agri­co­la «Calvi­no Gus­to Supre­mo» di Padenghe. Nata un anno fa nelle sale ristrut­turate di una casa coloni­ca e cresci­u­ta gra­zie all’im­peg­no del­la famiglia Beretta, fin dal­l’inizio l’azien­da si è dis­tin­ta per l’of­fer­ta di prodot­ti bio­logi­ci di alta qual­ità; qui, infat­ti, miele di mon­tagna, con­fet­ture a bas­so con­tenu­to di zuc­chero e olio extravergine denoc­ci­o­la­to sono con­fezionati nel rispet­to del­la gen­uinità del prodot­to. Ma è soprat­tut­to per i for­mag­gi che l’azien­da agri­co­la sta riscuo­ten­do suc­ces­so. «Nel cor­so dei lavori di ristrut­turazione — spie­ga Ernesto Beretta — ci siamo accor­ti che alcune sale pre­sen­ta­vano le con­dizioni ide­ali ad ospitare la sta­gion­atu­ra dei for­mag­gi». Ora, le stanze des­ti­nate alla con­ser­vazione dei prodot­ti caseari pos­sono accogliere duemi­la forme di Grana Padano, di Parmi­giano Reg­giano e di altri for­mag­gi Dop di pro­duzione bres­ciana. «I nos­tri for­mag­gi — dice Gio­van­na Beretta — sono man­tenu­ti in ambi­en­ti in cui la tem­per­atu­ra è di 16–17 gra­di e l’u­mid­ità non supera l’80%». Come se non bas­tasse, tut­to il pro­ced­i­men­to di sta­gion­atu­ra viene segui­to dal­l’es­pe­rien­za di un casaro che ha il com­pi­to di girare e bat­tere peri­odica­mente le forme e di aggiornare il cer­ti­fi­ca­to. «Recen­te­mente — affer­mano i due gio­vani figli, Ste­fano e Lau­ra — il nos­tro for­mag­gio com­in­cia ad essere apprez­za­to anche all’es­tero. Soprat­tut­to in Giap­pone, dove la doman­da di ali­men­ti sani e gen­ui­ni è esau­di­ta pro­prio dai prodot­ti ital­iani». Padenghe si con­fer­ma quin­di paese con una doppia vocazione: da un lato le spi­agge e il lago (il tur­is­mo tradizionale), dall’altro le colline e le pro­duzione tipiche di qual­ità (il tur­is­mo alternativo).

Parole chiave: -