Sarà recuperata la vecchia centrale

I progetti di «Manerba investimenti»

29/01/2006 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Elena Cerqui

Sono sta­ti inau­gu­rati ieri mat­ti­na gli uffi­ci del­la Maner­ba Inves­ti­men­ti, soci­età pat­ri­mo­ni­ale di pro­pri­età del Comune, con sede in via Gassman 37 al Cro­ciale. La soci­età è pre­siedu­ta da , pres­i­dente del con­siglio comu­nale e già sin­da­co di Maner­ba, e diret­ta da Ste­fano Bonavi­ni. Maner­ba Inves­ti­men­ti ha pre­sen­ta­to inter­ven­ti che riguardano il risparmio ener­geti­co, le tele­co­mu­ni­cazioni ed il sis­tema dei parchi di Maner­ba. Il fab­bisog­no ener­geti­co di Maner­ba è di 3,5 mil­ioni di Kw/h annui, e per fornire al Comune ener­gia a costi minori la soci­età ha atti­va­to diverse soluzioni. Si trat­ta del recu­pero di una vec­chia cen­trale idroelet­tri­ca già in uso, e l’ulteriore acqui­sizione di cen­trali idroelet­triche per un totale di 100 Kw, oltre alla real­iz­zazione di impianti foto­voltaici, di cui recen­te­mente il gestore del­la rete elet­tri­ca ha comu­ni­ca­to l’approvazione del finanzi­a­men­to, per un totale di 350 Kw. In questo modo già entro il 2006 sarà cop­er­to il 30% del fab­bisog­no comu­nale, per rag­giun­gere, nel giro di tre anni la cop­er­tu­ra totale. Una sec­on­da esi­gen­za riguar­da il servizio di «ban­da larga» che a Maner­ba, così come nel­la mag­gior parte del­la Valte­n­e­si, non è anco­ra pre­sente. La nuo­va soci­età manerbese si pro­pone di real­iz­zarla sfrut­tan­do la nuo­va tec­nolo­gia sen­za fili, medi­ante un cablag­gio inte­grale di fibra otti­ca. La posa del­la fibra otti­ca a Maner­ba è di facile real­iz­zazione dal momen­to che si pos­sono sfruttare i cavi già esisteti dell’illuminazione. La tec­nolo­gia infine può avere anche una final­ità tur­is­ti­ca. L’idea è quel­la di real­iz­zare, nel­la zona dell’ex cava in local­ità Cam­pag­no­la, un par­co tec­no­logi­co del Gar­da, ded­i­ca­to allo stu­dio dell’energia rin­nov­abile, ma anche al diver­ti­men­to istrut­ti­vo per i tur­isti. All’inaugurazione del­la sede era pre­sente, oltre al sin­da­co Maria Speziani e alcu­ni con­siglieri, anche l’assessore regionale Fran­co Nicoli Cristiani.

Parole chiave: