Giochi e vestitini all’Istituto della Croce Rossa. Il bel gesto dei carabinieri ha restituito il sorriso a 30 orfani

I regali di Santa Lucia arrivano in «Gazzella»

13/12/2005 in Attualità
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
se.za.

All’Is­ti­tu­to del­la Croce Rossa di Salò, dove sono ospi­tati 30 bam­bi­ni che non han­no famiglia per­ché abban­do­nati dai gen­i­tori, orfani o in affi­da­men­to dal­l’Au­torità giudiziaria, San­ta Lucia è arriva­ta coi . Ogni anno i mil­i­ti del­la locale Com­pag­nia e l’As­so­ci­azione nazionale cara­binieri, con i volon­tari del­l’am­bu­lan­za, por­tano i doni ai pic­coli. La con­sue­tu­dine si è ripetu­ta anche sta­vol­ta. Le gazzelle era­no piene di vesti­ti­ni e scarpe nuove per tut­ti, oltre a una quan­tità enorme di dol­ci e gio­cat­toli. Nel pomerig­gio il mares­cial­lo Gior­gio Sganz­er­la, tra l’al­tro asses­sore allo sport del comune di Mon­zam­bano, e il col­le­ga Wal­ter Fio­let­ti, sono pas­sati dal super­me­r­ca­to e dal macel­laio. Poi han­no prepara­to la cena per i bam­bi­ni. A tavola, in mez­zo al folto grup­po, c’er­a­no pure il sin­da­co , il coman­dante del­la com­pag­nia, luo­gote­nente Alfre­do Negro, il pres­i­dente provin­ciale del volon­tari­a­to del­l’Anc, mares­cial­lo Ser­gio Fac­chet­ti. I gestori del campeg­gio Europa Sil­vel­la di San Felice han­no dato alle suore che cura­no la strut­tura un sis­tema infor­mati­co per la ges­tione del­l’or­fan­otrofio, e il diret­tore ha con­seg­na­to una som­ma per le esi­gen­ze quo­tid­i­ane. Da seg­nalare anche l’iniziativa degli , che ieri han­no sfi­la­to per il cen­tro con l’asinello di San­ta Lucia offren­do caramelle.

Parole chiave: -