“I suoni del Garda”: Le quattro stagioni di Vivaldi

Iscriviti al nostro canale
Di Luigi Del Pozzo

Prosegue la serie di concerti del primo Festival d’Area “I Suoni del Garda”, che l’Associazione Culturale Brixia Symphony Orchestra ha promosso in collaborazione con la Comunità del Garda e i comuni di Gardone Riviera, Tremosine, Puegnago, Guidizzolo, Torri del Benaco, Tignale: domenica 4 agosto alle ore 21, nella Chiesa di S. Maria della Neve a Raffa di Puegnago del Garda si terrà il nono concerto della rassegna in collaborazione con il Comune di Puegnago e la Parrocchia nell’ambito delle celebrazioni per la Festa Patronale della Madonna della Neve, ad ingresso è libero.

La serata prevede l’esecuzione de “Le Quattro Stagioni” di Antonio Vivaldi, contrapposte in un interessante confronto con altri autori della Scuola Italiana del Settecento: del prolifico compositore e violoncellista Luigi Boccherini, originario di Lucca e maggior rappresentante della musica strumentale nei paesi neolatini nel periodo del Classicismo, verrà eseguita la rara composizione “La musica notturna delle strade di Madrid”, mentre di Arcangelo Corelli, fra i più grandi compositori del periodo Barocco e principale autore di concerti cosiddetti “grossi”, verrà proposto il Concerto grosso per archi Op.6 n.4. L’ensemble d’archi della Brixia Symphony Orchestra, protagonista della serata (Alberto Bramani, Igor Della Corte, Paolo Costanzo e Gianandrea Guerra violini, Emilio Eria viola, Claudio Giacomazzi violoncello e Fabio Torrembini contrabbasso) sarà guidato da Serafino Tedesi violino solista e concertatore: al cembalo Francesco Zuvadelli. Serafino Tedesi, da anni violino di spalla della Brixia Symphony Orchestra, si è diplomato in violino con Fabio Biondi al Conservatorio di Piacenza e si è perfezionato al “Conservatoire superieur de Paris” con il “Quatour Ysaie“.

Nel 1998 è entrato a far parte dell’Orchestra Ritmico leggera della RAI per le trasmissioni televisive collaborando anche in qualità di violino di spalla ed ha al suo attivo circa 800 dirette televisive. Nel 2001 fonda il quartetto d’archi “Archimia” di cui è il primo violino arrangiatore e compositore. Nel luglio 2003 partecipa al New Orleans jazz festival di Ascona suonando con Enrico Intra, Lino Patruno e Clive Richards. L’ecletticità del Quartetto Archimia dà vita a collaborazioni importanti sia nel campo musicale sia in quello teatrale e dal 2004 al 2009 gli interpreti del quartetto curano le realizzazioni musicali degli spettacoli della regista/attrice Teresa Pomodoro al Teatro Nohma di Milano. Sempre con Archimia ha collaborato con l’artista Sud Africano William Kentridge con musiche originali del compositore Philippe Miller per lo spettacolo ”Journey to the moon”, che viene rappresentato nelle più importanti capitali Europee ed a Washington.

Grazie all’esperienza maturata negli anni in registrazioni discografiche gli viene affidata la direzione artistica degli archi nei dischi “Factor Christmas compilation” e nell’ultimo lavoro discografico di Nick the night fly, “Nice One”. Nel 2011 viene invitato come solista ad eseguire le Quattro stagioni di Vivaldi con l’Orchestra JSB di Saint Aubin Les Elbeuf in Normandia.

 

 

Commenti

commenti