Rivoltella e San Martino contestano la posizione di «chiusura» degli amministratori di Desenzano

I vigili nelle frazioni?«No, sono troppo pochi»

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Maurizio Toscano

Non sono piaciute al Comi­ta­to civi­co di Riv­oltel­la e San Mar­ti­no le risposte degli ammin­is­tra­tori comu­nali sui prob­le­mi del­la sicurez­za e del­la via­bil­ità nel cor­so di un incon­tro allarga­to anche agli abi­tan­ti delle due popolose frazioni.«Durante tut­ta la riu­nione – ha ril­e­va­to il comi­ta­to – i rap­p­re­sen­tan­ti del Comune (il sin­da­co Cino Anel­li e l’assessore ai lavori pub­bli­ci Pao­lo Abate, ndr.) han­no ampia­mente illus­tra­to le inizia­tive real­iz­zate in col­lab­o­razione con le forze dell’ordine per com­bat­tere la micro­crim­i­nal­ità, evi­tan­do però di dare un gius­to peso e con­sid­er­azione agli argo­men­ti soll­e­vati dal­la cit­tad­i­nan­za, alquan­to delusa dalle risposte ottenute». Dunque, è guer­ra con il Comune? «No – risponde il comi­ta­to – noi vogliamo credere che gli ammin­is­tra­tori pre­sen­ti vogliano ripen­sare e dare migliori risposte alle reali ques­tioni soll­e­vate in modo costrut­ti­vo dai cit­ta­di­ni di Riv­oltel­la e S. Martino».ALLA RIUNIONE era pre­sente anche il coman­dante del­la , Car­laber­to Pres­ic­ci. In breve il comi­ta­to civi­co chiede la dis­lo­cazione di un pre­sidio fis­so di Vig­ili urbani in servizio nel­la due frazioni, una migliore via­bil­ità inter­na in par­ti­co­lare durante il mer­ca­to domeni­cale, infine una mag­gior sicurez­za dei pedoni in via S. Zeno e in via Agel­lo (zona 30). Il sin­da­co e l’assessore han­no però rispos­to che non è pos­si­bile aderire alla richi­es­ta di un dis­tac­ca­men­to fis­so di vig­ili «per caren­za di per­son­ale» ma ha pro­pos­to «l’installazione di nuove tele­camere di sorveglianza».GLI HA REPLICATO il comi­ta­to: «Riv­oltel­la e S. Mar­ti­no ormai sono popo­late da cir­ca il 50% dell’intera popo­lazione di Desen­zano, per­tan­to sono maturi i tem­pi per ridis­tribuire l’organico del­la vig­i­lan­za urbana per creare anche un soli­do rap­por­to con i cit­ta­di­ni e fare rispettare le regole».Durante il mer­ca­to domeni­cale, il cui numero di banchi è aumen­ta­to negli ulti­mi anni, i cit­ta­di­ni han­no lamen­ta­to dis­a­gi a per­cor­rere l’area inter­es­sa­ta e, pro­prio domeni­ca scor­sa un’autoambulanza ha fat­i­ca­to non poco a rag­giun­gere la zona. Infine, il comi­ta­to ha richiam­a­to l’attenzione dei rap­p­re­sen­tan­ti comu­nali sull’esigenza di garan­tire più sicurez­za ai pedoni nel­la nuo­va piaz­za di via Agel­lo in cui «è nec­es­saria una seg­nalazione più inci­si­va per gli auto­mo­bilisti per dare la prece­den­za ai pedoni, come accade da diver­si anni sul lun­go­la­go di Desen­zano».

Parole chiave: