Con poco meno di 95 mila imprese attive la provincia di Verona è sicuramente tra le più rappresentative della realtà lavorativa ed economica del nostro Paese

Il Brunei tiene d’occhio il lago

28/07/2000 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
a.j.

Con poco meno di 95 mila imp­rese attive la provin­cia di Verona è sicu­ra­mente tra le più rap­p­re­sen­ta­tive del­la realtà lavo­ra­ti­va ed eco­nom­i­ca del nos­tro Paese. Moti­vazione ques­ta che ha spin­to Mary Mar­garet Mucha­da, da sei mesi a Roma come ambas­ci­a­tore del­lo Zim­bab­we, a vol­er appro­fondire e conoscere la realtà pro­dut­ti­va scalig­era. Sti­mo­la­ta in par­ti­co­lare da alcu­ni nes­si esisten­ti tra il Vene­to e il Paese africano in via di notev­ole svilup­po, soprat­tut­to per quan­to con­cerne la lavo­razione dei prodot­ti lapi­dei, l’attività tur­is­ti­ca e le . A Verona l’ambasciatrice, accom­pa­g­na­ta dal con­sigliere nonché mar­i­to Rudo Grace L. Man­yarara e da un padre dell’Ordine dei Sale­siani, ha avu­to modo di intrat­tenere una serie di col­lo­qui con i respon­s­abili del­la Cam­era di com­mer­cio e in par­ti­co­lare con il fun­zionario dell’Ufficio com­mer­ciale con l’estero Annachiara De Car­lo e con Fer­nan­do Moran­do in Con­siglio cam­erale come espo­nente dell’Asco-Unione per il set­tore servizi alle imp­rese. In par­ti­co­lare è sta­ta val­u­ta­ta la pos­si­bil­ità di pro­gram­mare degli stage in Italia per gio­vani lau­re­ati africani con l’obiettivo di appro­fondire e ampli­are le loro conoscen­ze di stu­dio e lavoro per essere così meglio preparati poi all’insegnamento nel loro Paese. Incon­tro che ha por­ta­to anche alla visi­ta di alcune aziende e con­clu­sosi con una breve trasfer­ta sul Garda.

Parole chiave: