Cerimonia di consegna, ieri mattina alle 11, del materiale donato dal Club Anni d'Argento all'ex-Casa di riposo Zanetti e Cominelli, una delle prime Residenze Sanitarie Assistite riconosciute dalla Regione Lombardia.

Il club Anni d’argento dona attrezzature alla casa di riposo

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Marilena Russo

Cer­i­mo­nia di con­seg­na, ieri mat­ti­na alle 11, del mate­ri­ale dona­to dal Club Anni d’Ar­gen­to all’ex-Casa di riposo Zanet­ti e Cominel­li, una delle prime Res­i­den­ze San­i­tarie Assis­tite riconosciute dal­la . Non più, quin­di, solo luo­go dove gli anziani sono ricoverati e accu­d­i­ti sec­on­do la vec­chia log­i­ca delle case di riposo, ma realtà dove mag­giore è l’at­ten­zione alle pratiche socioas­sis­ten­ziali e all’, come ha ril­e­va­to la dot­tores­sa Nicolot­ti, respon­s­abile san­i­taria del­la strut­tura, illus­tran­do il mate­ri­ale rice­vu­to dal­l’as­so­ci­azione pre­siedu­ta da Mara Dalseno: «La res­i­den­za ha un servizio riabil­i­ta­ti­vo impor­tante, che ci auguri­amo pos­sa essere in futuro aper­to anche all’ester­no. La palestra, attrez­za­ta anche gra­zie all’im­peg­no del­l’am­min­is­trazione comu­nale, può con­tare ora anche sulle dotazioni offerte dal club Anni d’Ar­gen­to». L’as­so­ci­azione di volon­tari­a­to, infat­ti, ha dona­to mate­ri­ale che sarà uti­liz­za­to nei pro­gram­mi riabil­i­ta­tivi. «Ave­va­mo anche seg­nala­to all’as­so­ci­azione la neces­sità di una bilan­cia elet­tron­i­ca da appli­care al soll­e­va­tore — ha pros­e­gui­to la dot­tores­sa Nicolot­ti — che è arriva­ta insieme all’al­tro mate­ri­ale. Estrema­mente cos­tosa, è per noi molto impor­tante, per­ché ci con­sente, attra­ver­so il mon­i­tor­ag­gio del peso dei degen­ti non deam­bu­lan­ti, di ver­i­fi­care il loro sta­to nutrizionale». Mara Dalseno, par­lan­do del­l’as­so­ci­azione, una Onlus ader­ente all’Auser, ha ricorda­to che per statu­to l’at­ti­vo è devo­lu­to in benef­i­cen­za: «Dopo il per­cor­so salute, real­izzer­e­mo a Par­co Pas­tore anche una pista poli­va­lente». Il Pres­i­dente del­la Zanet­ti e Cominel­li, Lui­gi Bianchi, ha sot­to­lin­eato, nel gesto del Club Anni d’Ar­gen­to, la sol­i­da­ri­età di anziani attivi ver­so coetanei svan­tag­giati: «Ringrazio, attra­ver­so la pres­i­dente e i soci pre­sen­ti, l’in­tera asso­ci­azione per l’at­ten­zione che da anni mostra alle nos­tre esi­gen­ze. A gen­naio, in occa­sione del cen­te­nario del­la Zanet­ti e Cominel­li, ci sarà una fes­ta per ringraziare tut­ti i volontari».

Parole chiave: