Sabbioneta candidata in ritardo

Il club dei borghi a Castellaro

Di Luca Delpozzo
Silvio Stefanoni

Per la pri­ma vol­ta dopo la sua nasci­ta il diret­ti­vo del Club Borghi Più Bel­li d’I­talia ha tenu­to la sua sedu­ta lunedì 9 nel­la splen­di­da cor­nice di Vil­la Arrighi — Tac­coli a Castel­laro Lagusel­lo. E’ la pri­ma vol­ta in Lom­bar­dia, ma del resto Castel­laro Lagusel­lo è l’u­ni­co dei cir­ca 60 Borghi ital­iani in Lom­bar­dia. Il Club è nato da una idea all’in­ter­no del­l’As­so­ci­azione dei Comu­ni Ital­iani. All’inizio sono sta­ti una cinquan­ti­na i comu­ni che vi han­no ader­i­to, ora lenta­mente la rosa si allarga. Man mano che il Comi­ta­to pre­pos­to visi­ta i Borghi, redi­ge una relazione che viene sot­to­pos­ta al Diret­ti­vo che val­u­ta l’op­por­tu­nità o meno di accettare l’is­crizione del Bor­go che ne ha fat­to richi­es­ta. Par­liamo con il pres­i­dente del Club Borghi più bel­li D’ Italia Fiorel­lo Pri­ni che è anche sin­da­co di Cas­tiglione del Lago elet­to nel­la pri­ma assem­blea del Comi­ta­to Pro­mo­tore il quale ci infor­ma dei due impor­tan­ti pun­ti all’or­dine del giorno che ver­ran­no dis­cus­si dal Diret­ti­vo. Il pri­mo riguar­da la prossi­ma cos­ti­tuzione del Club Borghi più bel­li del Mon­do. Il sec­on­do pun­to impor­tante riguar­da il con­trat­to con la Mon­dadori che met­terà a dis­po­sizione del Club i pro­pri organi d’in­for­mazione. Gli onori di casa sono sta­ti fat­ti dal sin­da­co di Mon­zam­bano Pel­lizzer: «Sono molto sod­dis­fat­to che una sedu­ta del diret­ti­vo si ten­ga a Castel­laro Lagusel­lo e anco­ra di più per il fat­to che Castel­laro è per il momen­to l’u­ni­co Bor­go Lom­bar­do pre­sente nel Club». Pre­sente anche Giuseppe Tor­chio pres­i­dente del­l’AN­CI Regionale. Come ha spie­ga­to al ter­mine del­l’in­con­tro i cen­tri scelti tra i borghi più bel­li passer­an­no entro il 2003 da 51 a 100. Tra i 6 can­did­abili lom­bar­di, figu­ra anche Sab­bione­ta, che però non ha anco­ra invi­a­to la nec­es­saria doc­u­men­tazione. Ieri è sta­to deciso di con­cedere alla ‘Pic­co­la Atene dei Gon­za­ga’ altri quindi­ci giorni di tem­po. Già in istrut­to­ria è la doman­da di Borghet­to di Valeg­gio sul Mincio.