Il sindaco infuriato: «Milleseicento utenti senza telefono, in piena settimana lavorativa»

Il Comune di Lonato del Garda dimenticato da Telecom

31/01/2013 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

Fuori servizio da tre giorni i tele­foni di Lona­to del Gar­da. Ben 1.600 uten­ze scol­le­gate da mart­edì 29 gen­naio e il sin­da­co alza la voce, vista l’assenza di qual­si­asi infor­mazione pre­ven­ti­va, come di comu­ni­cazioni o ten­ta­tivi di risoluzione del prob­le­ma (a oggi, 31 gen­naio 2013, il dis­a­gio persiste).«È un grave dis­a­gio per noi, ente pub­bli­co, ma anche per le aziende, famiglie, cen­tri medici e attiv­ità com­mer­ciali lonate­si, che da più di tre giorni han­no la lin­ea tele­fon­i­ca inter­rot­ta. Non si pos­sono man­dare fax né fare tele­fonate. Anche inter­net non va. Se il prob­le­ma non si risolverà in tem­pi bre­vi, il Comune di Lona­to del Gar­da si è già mosso per avviare un’azione legale col­let­ti­va», dichiara il pri­mo cit­tadi­no Mario Boc­chio infu­ri­a­to per l’assenza di preavvi­so e di con­sid­er­azione da parte del­la com­pag­nia tele­fon­i­ca. «La ques­tione non è solo eco­nom­i­ca, ma anche sociale. Non si può restare per così tan­to tem­po sen­za tele­fono fun­zio­nante, con­sid­er­a­to che ci sono molte per­sone anziane che han­no bisog­no di chia­mare in caso di neces­sità par­en­ti o medici».Quindi scat­ta l’appello alla cit­tad­i­nan­za coin­vol­ta nel dis­a­gio: «Siamo decisi – con­tin­ua Mario Boc­chio – a intrapren­dere con­tro Tele­com un’azione legale col­let­ti­va; 1.600 uten­ti sono trop­pi e per il nos­tro comune ques­ta sta diven­tan­do una vera emer­gen­za. Non si riesce a lavo­rare, non si può fer­mare un’attività per qua­si una set­ti­mana lavo­ra­ti­va. Le ditte, gli stu­di e gli eser­cizi com­mer­ciali che sono inter­es­sati a portare avan­ti con noi l’azione legale col­let­ti­va pos­sono recar­si in Comune e scriver­la pres­so i nos­tri uffi­ci (in Seg­rete­ria, al pri­mo piano)». La lin­ea tele­fon­i­ca fis­sa inter­rot­ta dal­lo scor­so mart­edì e tutt’oggi non fun­zio­nante sta diven­tan­do un prob­le­ma ingestibile per la cit­tà di Lona­to del Gar­da, che con­ta cir­ca 16mila abi­tan­ti. Di cui 1.600 uten­ti dimen­ti­cate da Tele­com. «Si pen­sa­va che Tele­com risolvesse il prob­le­ma entro 48 ore – con­clude il sin­da­co Mario Boc­chio – e invece sti­amo anco­ra atten­den­do qual­si­asi for­ma di atten­zione nei con­fron­ti del nos­tro comune e dei nos­tri cit­ta­di­ni. Altri gestori avvisano pri­ma di togliere un servizio. In questo caso nul­la, nes­sun avvi­so né pri­ma né dopo. Silen­zio e dis­servizio totale!»Alle lamentele, più che gius­tifi­cate, del­la pub­bli­ca ammin­is­trazione aggiun­giamo anche le nos­tre, di gardanotizie.it, in quan­to per tre giorni ci è sta­to impos­si­bile gestire il nos­tro video­gior­nale dal­la nos­tra redazione. Quan­do, chiedi­amo, avre­mo con­nes­sioni broad­band di qual­ità euro­pea, come chiesto pro­prio oggi dal Com­mis­sario Ue per l’A­gen­da Dig­i­tale, Neel­ie Kroes ? (Luca Delpoz­zo)

Parole chiave: