Nel piano formativo della scuola media Falcone-Borsellino figura anche il «progetto musicale» coordinato dal professore Paolo Gaspari,

Il Comune finanzia il progetto musica

21/02/2006 in Attualità
Di Luca Delpozzo
(s.j.)

Nel piano for­ma­ti­vo del­la scuo­la media Fal­cone-Borselli­no figu­ra anche il «prog­et­to musi­cale» coor­di­na­to dal pro­fes­sore Pao­lo Gas­pari, inseg­nante e mae­stro del­la locale Filar­mon­i­ca. Pro­prio la doppia veste del quar­an­taquat­trenne inseg­nante pre­cario ha spin­to la diri­gen­za sco­las­ti­ca e l’amministrazione comu­nale ad attuare, insieme, un pro­gram­ma che intende avvic­inare i gio­vani del paese all’apprendimento di uno stru­men­to musi­cale e quin­di, in futuro, anche a rim­pol­pare le fila del­la locale ban­da cittadina.Questo prog­et­to che ha por­ta­to la Giun­ta munic­i­pale ad erog­a­re un con­trib­u­to di 16.500 euro alla Filar­mon­i­ca, asso­ci­azione pre­siedu­ta da più di 30 anni da Mario Sala. I sol­di ser­vono per l’acquisto di stru­men­ti da con­seg­nare poi agli stu­den­ti delle scuo­la media del capolu­o­go, che han­no chiesto di parte­ci­pare al lab­o­ra­to­rio musi­cale. «Sono una venti­na i ragazzi di pri­ma e sec­on­da media iscrit­ti al cor­so che si svolge nelle ore pomerid­i­ane di scuo­la», illus­tra Pao­lo Gas­pari, dal 1989 mae­stro del­la Filarmonica.Con i sol­di rice­vu­ti dall’amministrazione comu­nale ver­ran­no acquis­ta­ti una deci­na di stru­men­ti musi­cali tra clar­inet­ti, sas­so­foni e trombe che, al pari di quel­li già in dotazione all’associazione Filar­mon­i­ca, ver­ran­no uti­liz­za­ti nel cor­so delle lezioni.Spiega il mae­stro Gas­pari: «Il nos­tro pri­mo obi­et­ti­vo, dopo un adegua­to peri­o­do di prove, sarà quel­lo di arrivare ad orga­niz­zare un sag­gio di fine anno scolastico».