Il concerto di Pasqua nella chiesa Collegiata

19/04/2014 in Concerti
Di Luigi Del Pozzo

Anche per la Pasqua 2014 il mae­stro Peter Braschkat (cit­tadi­no ono­rario di Arco) e l’Orchestra del­la Pasqua Musi­cale Arcense pro­pon­gono nel­la chiesa Col­le­gia­ta un sor­pren­dente pro­gram­ma musi­cale, con musiche di Wolf­gang A. Mozart, Max Bruch, Jules Massenet e Johann N. Hum­mel, e l’e­si­bizione di solisti di grande inter­esse, in par­ti­co­lare Alex­ia e Friede­mann Eich­horn: la pri­ma alla vio­la con un pez­zo di Bruch; il sec­on­do al vio­li­no con musiche di Mozart. Domeni­ca 20 aprile con inizio alle 20.45 e ingres­so libero.

Da seg­nalare anche la parte­ci­pazione come solista del musicista arcense Augus­to Righi (alla trom­ba) che sarà impeg­na­to nel con­cer­to per trom­ba in mi bemolle di Johann N. Hum­mell. Augus­to Righi, che già da alcu­ni anni col­lab­o­ra con l’Orchestra del­la Pasqua Musi­cale Arcense, aven­do ottenu­to anche par­ti di par­ti­co­lare impeg­no e rilie­vo, è sta­to scel­to dal mae­stro Braschkat per questo ruo­lo di solista, riconoscen­done l’ot­ti­ma preparazione e il tal­en­to.

Il pro­gram­ma, che viene ese­gui­to nel­la splen­di­da cor­nice del­la chiesa Col­le­gia­ta, con­fer­ma quin­di anco­ra una vol­ta il ruo­lo del­la Pasqua Musi­cale Arcense come vet­ri­na per i tal­en­ti locali e occa­sione di incon­tro e di scam­bio cul­tur­ale sia per gli ascolta­tori, sia per i musicisti, prove­ni­en­ti da diverse nazioni e diverse espe­rien­ze pro­fes­sion­ali.

La Pasqua Musi­cale Arcense si deve all’iniziativa di mon­sign­or Flaim e del pas­tore Franz Otto Zan­fri­ni che, assieme a Faus­to Gob­bi e Pietro Forcinel­la, 41 anni fa pen­sarono ad un cal­en­dario di con­cer­ti per il peri­o­do pasquale. Ani­ma artis­ti­ca del­la man­i­fes­tazione fu Peter Braschkat, musicista tedesco molto lega­to alla cit­tà di Arco (oggi cit­tadi­no ono­rario), che fondò l’orchestra del­la Pasqua Musi­cale Arcense, com­pos­ta di musicisti di liv­el­lo inter­nazionale. La man­i­fes­tazione ha avu­to il mer­i­to di aver con­sol­ida­to il rap­por­to con la comu­nità evan­gel­i­ca che ha la sua sede pro­prio ad Arco, nel­la mag­nifi­ca chiesa del­la SS. Trinità. Nel cor­so degli anni, poi, ai musicisti chia­mati da Peter Braschkat si sono aggiunte altre risorse locali, tra cui la Cam­er­a­ta Musi­cale Cit­tà di Arco, l’Ensemble Nic­colò d’Arco e la Scuo­la Musi­cale Alto Gar­da.

Arco PeterBraschkat_1