Forte affluenza e grandi riconoscimenti per i primi appuntamenti ad Aliment firmati “Lugana”

IL CONSORZIO TUTELA LUGANA DOC RISCUOTE I SUOI SUCCESSI

18/01/2005 in Enogastronomia
Di Luca Delpozzo

Come vol­evasi dimostrare. Il non delude le aspet­ta­tive di cul­tori, pro­dut­tori, addet­ti ai lavori e sem­pli­ci pro­fani che si avvic­i­nano con grande curiosità a questi stra­or­di­nari vini Lugana. La qual­ità delle degus­tazioni pre­sen­tate a ques­ta 18^ edi­zione di ALIMENT & ATTREZZATURE rilan­cia i para­metri di eccel­len­za a cui il Con­sorzio ha abit­u­a­to tut­ti e il suc­ces­so è imme­di­a­to. Lo dimostra la grande affluen­za, gior­nal­is­ti­ca e tec­ni­ca, pre­sente ai pri­mi incon­tri di lunedì 17 e mart­edì 18 gennaio.Quali, allo­ra, le delizie pro­poste dal Con­sorzio Tutela Lugana i pri­mi giorni del­la ker­messe agroalimentare?Lunedì 17 gen­naio sono sta­ti tre gli incon­tri che han­no vis­to pro­tag­o­nista il Con­sorzio Tutela Lugana, in una mara­tona degus­ta­ti­va e culi­nar­ia dura­ta dalle 14.00 alle 17.30.Il pri­mo dei tre appun­ta­men­ti, dalle 14.00 alle 15.00, è sta­to un vero e pro­prio Incon­tro con l’Autore – Igi­no Del Cero e i suoi Frati, in cui sono state pre­sen­tate 6 annate di Lugana Ca’ dei Frati del decen­nio scor­so affi­na­to in acciaio. Impor­tan­ti le pre­sen­ze del gior­nal­ista enogas­tro­nom­i­co Mar­co Sabel­li­co, del Som­me­li­er Nico­la Bon­era e del Pres­i­dente del Con­sorzio Pao­lo Fabi­ani, che ha aper­to la degus­tazione. Dalle 15.00 alle 16.30 è segui­ta l’Officina del Gus­to – Tartu­fi in ver­ti­cale. Ques­ta vol­ta il Lugana Supe­ri­ore affi­na­to ha trova­to un felice con­nu­bio nell’accostamento al tartu­fo bres­ciano. Han­no parte­ci­pa­to all’incontro Alber­to Pancera, Pres­i­dente Ente Vini Bres­ciani, Vir­gilio Vez­zo­la, Asso­ci­azione Tartu­fi­coltori, nonché il gior­nal­ista enogas­tronomo Anto­nio Paoli­ni, il Som­me­li­er Emilio Zan­go­la e il Vicepres­i­dente del Con­sorzio Car­lo Veronese.L’ultimo appun­ta­men­to del­la gior­na­ta ded­i­ca­to al Con­sorzio del Lugana ha vis­to un altro Incon­tro con l’Autore – Di Tombea se ne par­la… dalle 16.30 alle 17.30. Il famoso for­mag­gio Tombea è sta­to sapi­en­te­mente accosta­to al Lugana Brut, ottenu­to con meto­do Char­mat, oltre che ad un Fran­ci­a­cor­ta. Pre­sen­ti lo Sta­gion­a­tore Giulio Ven­turi­ni, l’Enogastronomo Ric­car­do Lago­rio e il Som­me­li­er Ermes Fusari.Martedì 18 gen­naio il Con­sorzio Tutela ha pro­pos­to un nuo­vo imman­ca­bile appun­ta­men­to. Dalle 13.00 alle 14.00 si è aper­ta l’Officina del Gus­to – Degus­tazione oriz­zon­tale di sei Lugana dif­feren­ziati per zona di pro­duzione, un momen­to di grande inter­esse e affluen­za per chi non ha rin­un­ci­a­to a degustare impor­tan­ti vini del 2003 non affi­nati. Han­no fat­to la loro com­parsa nomi noti nel mon­do del come il gior­nal­ista enogas­tro­nom­i­co Mas­si­mo Zanichel­li e il Som­me­li­er Euge­nio Podavi­ni. Pre­sen­ti all’incontro anche il Pres­i­dente del Con­sorzio Pao­lo Fabi­ani e la Diret­trice Cris­tiana Rondini.Da non perdere gli ulti­mi due appun­ta­men­ti col mon­do del Lugana pre­visti per domani mer­coledì 19 gen­naio: l’Officina del Gus­to – l’importanza del fru­men­to nel­la pan­i­fi­cazione, dalle 10.30 alle 11.30 e l’Officina del Gus­to – L’arcata pre­alpina pre­sen­ta i suoi salu­mi, dalle 14.30 alle 15.30.