Il lungo tour canoro dell’estate. La prima tappa è in calendario sabato a Bussolengo, la finale andrà in onda su Raidue il 13 settembre.
Elenoire Casalegno «star» alla presentazione: «Mi sento una di queste parti»

Il Festival del Garda scalda le voci

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Stefano Joppi

Una star tele­vi­si­va fuori dagli stereotipi di bel­la, inavvic­in­abile e altez­zosa. Elenoire Casaleg­no, la con­dut­trice del­la finale del che andrà in onda su Rai Due giovedì 13 set­tem­bre in sec­on­da ser­a­ta, fa di tut­to tranne che apparire una pri­ma don­na. Ieri mat­ti­na al Parc Hotel Paradiso&Golf resort di Peschiera, nel cor­so dell’affollata con­feren­za stam­pa di pre­sen­tazione del­la dodices­i­ma edi­zione del­lo spet­ta­co­lo itin­er­ante esti­vo che abbrac­cia le tre sponde del lago di Gar­da, ha scel­to il luo­go meno in vista dietro il tavo­lo di rappresentanza.Nell’angolo ha aspet­ta­to in silen­zio il suo turno, nonos­tante le tele­camere e i flash dei fotografi fos­sero qua­si sola­mente ind­i­riz­za­ti sul suo viso e quel­lo delle altre avve­nen­ti pre­sen­ta­tri­ci delle sin­gole tappe del Fes­ti­val. Dopo i salu­ti di rito delle tante autorità pre­sen­ti, a tes­ti­mo­ni­are il radica­men­to sul ter­ri­to­rio bena­cense del tour ideato da Enri­co Bian­chi­ni, la sim­pat­i­ca Elenoire ha pre­so la paro­la per decantare la bellez­za del Gar­da e la forza del Fes­ti­val da lei già pre­sen­ta­to nel 2004 a Lazise. Spot appar­so sin­cero, per­ché la Casaleg­no si sente una gardesana.«Vivo con il mio com­pag­no (Omar Pedri­ni, ex can­tante dei Tim­o­ria pre­sente ieri in sala, ndr) nel Bres­ciano e quin­di so bene di cosa par­lo come conosco bene il Fes­ti­val». Altro non ha aggiun­to il volto di Raidue, anche per­ché in prece­den­za era toc­ca­to al patron Bian­chi­ni illus­trare la man­i­fes­tazione e incas­sare gli auguri di buon lavoro dei politi­ci pre­sen­ti in con­feren­za: dall’assessore provin­ciale alla cul­tura di Verona Mat­teo Bra­gan­ti­ni all’assessore provin­ciale al tur­is­mo di Bres­cia Alessan­dro Mini­ni. E poi anco­ra l’assessore provin­ciale di Verona, Luca Sebas­tiano, i sin­daci di Lazise, Ren­zo Frances­chi­ni, e di Cavaion, Loren­zo Sar­tori, il vicesin­da­co di Peschiera Wal­ter Mon­tre­sor, gli asses­sori Mar­co Soave (Bus­solen­go), Michele Nocera (Sirmione), Fabio Cauzzi (Toscolano Mader­no), e il con­sigliere comu­nale di Verona Mar­co Gruberio.Li ringrazia in par­ti­co­lare il mae­stro Vince Tem­pera com­pos­i­tore e arran­gia­tore, noto al grande pub­bli­co per le sue innu­merevoli parte­ci­pazioni al Fes­ti­val di San­re­mo come diret­tore d’orchestra. «Accoglien­do nei vostri pae­si questo tour date una grossa mano alla musi­ca e ai gio­vani alla ricer­ca del­la rib­al­ta», ha chiosato Tem­pera dan­do appun­ta­men­to alla pri­ma tap­pa in pro­gram­ma saba­to a Bus­solen­go. A ruo­ta la carovana di can­tan­ti, bal­leri­ni, comi­ci e bellezze in passerel­la faran­no tap­pa, tra luglio e agos­to a Lazise, Sirmione, Peschiera, Mon­tichiari, Tor­ri, Tor­bole, Gar­da, Mal­ce­sine, Limone, Bar­dolino, Cavaion, Desen­zano e Toscolano dove ver­rà reg­is­tra­ta la pun­ta­ta che andrà in onda su Rai due. Tutte le ser­ate saran­no con­dotte da pre­sen­ta­tri­ci che grav­i­tano nell’ambito tele­vi­si­vo a par­tire da Fed­er­i­ca Andreoli, Glo­ria Ansel­mi, Fed­er­i­ca Fer­rero e Moira Pezzoli.Il Fes­ti­val del Gar­da è un for­mat col­lauda­to che vede anche can­tan­ti in gara sud­di­visi in due cat­e­gorie: «Nuove pro­poste» e «Inter­preti». Non mancherà il con­cor­so di bellez­za con l’elezione di Miss del Gar­da per una selezione cura­ta da Lau­ra Zam­bel­li e Anna Lau­ra Miglio­rati. Col­le­ga­to al Fes­ti­val, l’Italian Body­paint­ing Fes­ti­val, il Fes­ti­val Ital­iano dei cor­pi dip­in­ti: in ogni paese dove approderà lo spet­ta­co­lo a fian­co del pal­co i painter inizier­an­no a dipin­gere alcune mod­elle che poi sfil­er­an­no durante lo spet­ta­co­lo del Fes­ti­val del Gar­da. Ricon­fer­ma­to in bloc­co il cor­po di bal­lo del core­ografo Nan­do De Bor­toli, com­pos­to da Glo­ria Cav­al­li, Elisa Gal­li, Elisa Gre­gori, Ser­e­na Parisot­to, Ele­na Zanol­li, Alice Zanoni.Oltre alla musi­ca il Fes­ti­val aprirà un’ampia fines­tra sul mon­do del­la comic­ità, con cabaret­tisti come Rober­to De Marchi, Lucio Gardin, Gian Piero Per­one, Car­lo Bianches­si, Dani­lo Vizzi­ni, Pao­lo Car­ta, Rober­to­Valenti­no. Non mancherà la poe­sia con Rena­ta Leali e il pre­mio per il miglior testo ined­i­to, alla memo­ria del mae­stro Jan Lan­gosz.

Parole chiave: