Il futuro del turismo del lago di Garda”: se ne parla oggi a Garda

12/11/2013 in Convegni
Di Luigi Del Pozzo

Il Con­sorzio , organo uffi­ciale di pro­mo­com­mer­cial­iz­zazione del­la des­ti­nazione che com­prende Lom­bar­dia, Vene­to e Trenti­no, in col­lab­o­razione con tt-con­sult­ing, azien­da altoatesina leader nel­la con­sulen­za tur­is­ti­ca, orga­niz­za un con­fron­to sui nuovi par­a­dig­mi del tur­is­mo e le oppor­tu­nità di cresci­ta del ter­ri­to­rio, in relazione agli impul­si delle nuove ten­den­ze e del­la con­cor­ren­za mon­di­ale.

Motore dell’iniziativa è la neces­sità di coor­dinare le strate­gie di mar­ket­ing, sia a liv­el­lo politi­co, sia tra i mag­giori part­ner pri­vati e asso­ci­azioni di cat­e­go­ria, al fine di definire la des­ti­nazione Lago di Gar­da come un ter­ri­to­rio uni­co, un prodot­to tur­is­ti­co di qual­ità e ad alto val­ore aggiun­to per tur­isti e stake­hold­ers.

Gli stravol­gi­men­ti por­tati da glob­al­iz­zazione e crisi, han­no aper­to le porte a una molti­tu­dine di nuovi com­peti­tor, che lun­gi dal godere di ren­dite di posizione, aggre­dis­cono il mer­ca­to ponen­dosi come mete di sicuro appeal. Le strate­gie di costruzione del prodot­to tur­is­ti­co e di posizion­a­men­to, neces­si­tano di un urgente cam­bio di rot­ta, per garan­tire al tur­is­mo lacus­tre il suo ruo­lo trainante nelle tre Regioni inter­es­sate.

Il prog­et­to di Gar­da Uni­co va oltre una ridefinizione di com­pe­ten­ze, cer­can­do un asset­to orga­niz­za­ti­vo che rispon­da ai mod­el­li delle des­ti­nazioni di suc­ces­so per rap­p­re­sentare un pun­to di rifer­i­men­to nel­lo svilup­po tur­is­ti­co. Un mar­chio-ombrel­lo che, con un’azione conc­re­ta, intende riu­nire gli sforzi pro­mo­com­mer­ciali delle tre realtà locali.

L’evento si aprirà con il salu­to delle Autorità e di , Pres­i­dente di Gar­da Uni­co, ponen­do le basi per una pri­ma val­u­tazione dei movi­men­ti tur­is­ti­ci mon­di­ali e dei nuovi trend del set­tore. Per l’occasione apporter­an­no il loro con­trib­u­to sci­en­tifi­co tre Pro­fes­sori spe­cial­isti del­la mate­ria: Manuela De Car­lo, diret­trice del Mas­ter in Man­age­ment del Tur­is­mo dell’Università IULM, Mag­da Anto­nioli, diret­trice del Mas­ter in Econo­mia del Tur­is­mo all’università Boc­coni e Umber­to Mar­ti­ni, Pro­fes­sore di Econo­mia e Man­age­ment dell’Università degli Stu­di di Tren­to. Una visione quan­ti­ta­ti­va con dati analiti­ci sarà invece for­ni­ta da Mar­co Malacri­da, diret­tore Italia di STR Glob­al, azien­da leader nel bench­mark­ing alberghiero.

La sec­on­da parte vert­erà sull’analisi del­lo sta­to attuale e sulle oppor­tu­nità future. Gli inter­ven­ti saran­no con­dot­ti dal cam­pi­one del­la vela Luca Mod­e­na, che appro­fondirà l’importanza di costru­ire una rete, dal Pres­i­dente di Cat­ul­lo Spa — Aero­por­ti Verona e Bres­cia, , e dal Respon­s­abile Italia TUI Robin Wilbertz, che pre­sen­terà un quadro rel­a­ti­vo all’intermediazione sul Lago di Gar­da.

Alla gior­na­ta parteciper­an­no gli oper­a­tori tur­is­ti­ci delle tre regioni coin­volte, tra cui alber­ga­tori, ris­tora­tori, inter­me­di­ari, rap­p­re­sen­tan­ti isti­tuzion­ali del set­tore, asso­ci­azioni di cat­e­go­ria e gior­nal­isti.