Visita all’Agsm, poi rientro e avvio di una giornata dedicata ai problemi idrici.
L’antichità e l’attualità del rapporto uomo-lago saranno al centro degli interventi

Il Garda e le sue acque padroni della scena

Di Luca Delpozzo
(b.b.)

Bald­ofes­ti­val scien­za fa sta­mat­ti­na una trasfer­ta a Verona per una visi­ta all’impianto idroelet­tri­co Agsm di via Tombet­ta di Verona. La parten­za è alle e 8,30 dal­la «base» dell’evento, il sog­giorno For­tu­na­ta Gres­ner di Albarè, con i bus mes­si a dis­po­sizione dall’organizzazione. Poi si ritor­na, per par­lare di «Inter­azione tra acqua e uomo», oggi e nell’ anti­chità, e per conoscere anche alcune novità sul­lo sta­to di salute del Garda.Alle 14,30 si dis­cute di «Antiche linee di riva del » con Car­lo Baroni, docente di geografia fisi­ca Dipar­ti­men­to di scien­ze del­la Ter­ra all’ di Pisa. Alle 15,25 «L’uomo e il lago nell’antichità» a cura del­la dot­tores­sa Alessan­dra Aspes, diret­trice del civi­co di sto­ria nat­u­rale di Verona. Alle 16,15, «La lim­nolo­gia stor­i­ca del Lago di Gar­da»: Nico Salma­so, ricer­ca­tore al dipar­ti­men­to risorse nat­u­rali di San Michele all’Adige (Tren­to), farà il pun­to sul­la salute del più grande baci­no lacus­tre italiano.Prosegue alle 17 Mau­ro Cre­maschi, ordi­nario di Geope­dolo­gia, con «La crisi dell’acqua nei popoli antichi». Alle 18 «Le prin­ci­pali sor­gen­ti del veronese», con Rober­to Zorzin geol­o­go del Museo civi­co di sto­ria nat­u­rale di Verona. Alle 18,45 «Bioindi­ca­tori e indi­ci fun­zion­ali alla val­u­tazione e alla ges­tione inte­gra­ta degli eco­sis­te­mi acquati­ci» rela­trice Maria Gio­van­na Braioni pro­fes­sore asso­ci­a­to al Dipar­ti­men­to di biolo­gia all’università padovana.Chiude alle 19,30 Aventi­no Frau, pres­i­dente del­la , con «Il Lago di Gar­da come regione omo­ge­nea». Dopo il dibat­ti­to e la cena, alle 21,15 «micro­fono aper­to» al pro­fes­sor Daniele Zani­ni del Liceo sci­en­tifi­co Medi che par­la del­la mostra «Dai fontanili alle risaie», aper­ta al Gres­ner per Bald­ofes­ti­val scien­za dalle 9,30 alle 19 e domeni­ca dalle 9 alle 13. Si pros­egue con le pre­sen­tazioni di due volu­mi: «Monte Pasubio, luoghi dell’acqua», a cura di Ren­za Mio­ran­di (Museo Tri­denti­no scien­ze nat­u­rali) e «L’acqua, oro blu» a cura di Cris­tiano Mas­tel­la geol­o­go. Chi­udono Cuc­chi, For­ti e Sauro dell’Università di Pado­va con «L’acqua nelle aree car­siche in Italia». Negli stes­si orari del­la mostra è disponi­bile la libre­ria sci­en­tifi­ca orga­niz­za­ta con «Libre­ria Rinasci­ta» di Verona. Info: 336 392277