Domani gastronomia e vino nelle cantine «Lamberti» di Lazise

Il Garda veronese va a tavola e consacra i piaceri del maiale

30/01/2001 in Manifestazioni
Di Luca Delpozzo
Sergio Zanca

Dopo le degus­tazioni orga­niz­zate per la Fes­ta dell’olio extravergine di Tor­ri, la Con­dot­ta Slow food del­la spon­da ori­en­tale del lago, pilota­ta da , ha allesti­to due ser­ate per i buongus­tai. Domani a par­tire dalle 20, nei saloni del­la can­tine Lam­ber­ti di Lazise si svol­gerà il pri­mo cam­pi­ona­to del «tas­tasàl» (la carne di maiale pronta per essere insac­ca­ta). I parte­ci­pan­ti sceglier­an­no il miglior risot­to tra quel­li cuci­nati e con­fezionati pro­prio con ques­ta mate­ria pri­ma. Viene uti­liz­za­to il Vialone nano veronese igp del­la Melot­ti di Iso­la del­la Scala. E il menù com­ple­to prevede paté di fega­to, cros­ti­ni al lar­do, cotechi­no con purè di patate, cos­tine brasate con polen­ta, gela­to di pera con grap­pa e bis­cot­ti­ni di riso. Il menù sarà accom­pa­g­na­to da una selezione dei migliori vini delle aziende apparte­nen­ti al Giv, con assag­gi gui­dati e schede tec­niche. La quo­ta di parte­ci­pazione è di 50 mila lire. Preno­tazioni ai numeri 045–6260518 (Flavio Tagli­a­fer­ro), 045–7225855 (Isidoro Con­soli­ni) oppure 045–7260178 (Ange­lo Peretti). Giovedì 8 feb­braio, stes­so luo­go, stes­sa ora, si svol­gerà invece il pri­mo cam­pi­ona­to del salame drit­to. I parte­ci­pan­ti sceglier­an­no il migliore tra quel­li pre­sen­tati in con­cor­so da vari pro­dut­tori arti­gianali o pri­vati. Questo il menù com­ple­to: assag­gio dei sala­mi in con­cor­so con polen­ta e pane, mac­cheronci­ni con ver­dure e sal­s­ic­cia, cotechi­no con le lentic­chie, ossi con la pearà, fasoi con le codeghe, stin­co arrosto con patate, gela­to di pera con grap­pa e bis­cot­ti­ni di riso. Anche in questo caso, il menù sarà accom­pa­g­na­to da una selezione di bot­tiglie del Grup­po ital­iano vini. Invari­a­ta la quo­ta di parte­ci­pazione: sem­pre 50 mila lire. Preno­tazioni agli stes­si numeri telefonici.