Domenica a Navazzo. In pista mezzi «d’epoca»

Il Grand Prix dei trattori fra tradizione e rivalità

01/06/2005 in Manifestazioni
Di Luca Delpozzo
Bruno Festa

Tor­na domeni­ca 5 giug­no la quin­ta “Fes­ta del trat­tore”, a Navaz­zo di Gargnano. Si trat­ta di una man­i­fes­tazione (patro­ci­na­ta dal Comune) che assim­i­la nel­la pro­pos­ta l’a­bil­ità dei piloti, la bellez­za dei mezzi agri­coli e la curiosità per alcu­ni di questi mezzi, che han­no rag­giun­to ormai una rag­guarde­v­ole età: sono «trat­tori d’epoca». Per ques­ta quin­ta edi­zione, gli orga­niz­za­tori giocher­an­no il colpo a sor­pre­sa, facen­do sfi­lare un trat­tore che di pri­ma­vere ne ha tan­tis­sime sul­la lamiera e che ormai da alcu­ni anni sta vesten­do i pan­ni di “mon­u­men­to”, perdip­iù ver­ni­ci­a­to di nero. D’al­tronde, le sor­p­rese non sono man­cate nep­pure nelle prece­den­ti edi­zioni, bene orga­niz­za­ta da un grup­po di gio­vani del paese: sem­bra­no giun­gere all’ap­pun­ta­men­to in perenne affan­no, ma poi riescono a fare quadrare tut­ti i tas­sel­li e per­me­t­tono di diver­tir­si ad un pub­bli­co etero­ge­neo, com­pos­to solo in parte da inten­di­tori e molto di più da curiosi. Un pub­bli­co che, di anno in anno, aumen­ta. Il pro­gram­ma del­la gior­na­ta prevede il ritro­vo pres­so il cam­po sporti­vo del­l’o­ra­to­rio di Navaz­zo alle 8 del mat­ti­no di domeni­ca, sia per trat­tori mod­erni che per quel­li d’e­poca. Alle 11 sarà cel­e­bra­ta la San­ta Mes­sa pres­so la vic­i­na chiesa par­roc­chiale, segui­ta dal­la benedi­zione dei mezzi: un modo per ricor­dare le antiche tradizioni rurali. Per l’aspet­to più spet­ta­co­lare e «gus­toso», da anno­tare l’aper­tu­ra del­lo stand gas­tro­nom­i­co alle 10 (amez­zo­giorno spiedo). Alle 14, sfi­la­ta dei mezzi agri­coli per il paese. Lo spet­ta­co­lo è garan­ti­to, al pari del­l’op­por­tu­nità per i pro­pri­etari di trat­tori nuovi o qua­si, di met­tere in vet­ri­na i loro “gioiel­li”. Lo spet­ta­co­lo tec­ni­ca­mente più vali­do è in agen­da per le 14.30 quan­do i piloti potran­no met­tere in mostra le pro­prie abil­ità. L’ap­pun­ta­men­to è pres­so il ter­reno in sab­bia del cam­po sporti­vo. Per met­tere tut­ti sul­lo stes­so piano, saran­no gli orga­niz­za­tori a met­tere a dis­po­sizione i trat­tori. Al ter­mine delle prove di abil­ità (slalom, retro­marce di tut­ti i tipi con vari gra­di di dif­fi­coltà) si pro­ced­erà alle pre­mi­azioni, pre­viste per le 17.