19 giugno 2019 h 21.30 Villa Brunati – Rivoltella del Garda

Il Grande in provincia con la Rassegna di concerti d’Opera

Villa Brunati
Iscriviti al nostro canale
Di Redazione

Il Grande in Provincia si apre mercoledì 19 giugno nella suggestiva cornice di Villa Brunati a Rivoltella del Garda. Alle ore 21.30 la splendida Villa ospiterà l’esibizione del soprano Francesca Manzo e del tenore Chuan Wang, con l’accompagnamento al pianoforte del Maestro Alessandro Trebeschi.

Il pubblico avrà occasione di ascoltare alcune tra le più celebri arie composte da Donizetti, Verdi e Puccini. Proprio dal pucciniano Gianni Schicchi saranno eseguite le due arie Oh! mio babbino caro e Avete torto!…Firenze è come un albero fiorito. Una scelta non casuale che mira fare dei concerti d’Opera in Provincia un vero preludio alla Stagione Opera e Balletto 2019 che inaugurerà proprio con il dittico Gianni Schicchi e L’Heure Espagnole di Ravel.

Villa Brunati è oggi sede della biblioteca civica ed è stata edificata alla fine del ‘500 da Monsignor Giacomo Roveglio. Nel 1859, dopo la battaglia di Solferino e San Martino, ospita Vittorio Emanuele II e il suo Stato Maggiore. Acquistata dai Brunati nel 1868, viene restaurata e affrescata negli anni 1878-1886 dall’architetto bresciano Antonio Tagliaferri.

Si segnala che l’ingresso alla Villa è possibile da Via Agello numero 5.

La rassegna proseguirà con il secondo appuntamento di giugno a Leno, nella magnifica Villa Badia. Tutti gli eventi in programma sono a ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili.

L’iniziativa è realizzata dalla Fondazione del Teatro Grande e dalla Provincia di Brescia, con la collaborazione della Fondazione Provincia di Brescia Eventi e il sostegno della Fondazione Asm.

ARTISTI: Francesca Manzo soprano Chuan Wang tenore Alessandro Trebeschi pianoforte

PROGRAMMA:

Gaetano Donizetti da Don Pasquale Povero Ernesto!

Gaetano Donizetti da Don Pasquale Quel guardo il cavaliere

Gaetano Donizetti da Don Pasquale Tornami a dir che m’ami

Gaetano Donizetti da L’Elisir d’amore Una furtiva lagrima

Giacomo Puccini da La Bohème Sì. Mi chiamano Mimì

Gaetano Donizetti da L’Elisir d’amore Una parola, o Adina.

Gaetano Donizetti da La fille du regiment Ah! mes amis, quel jour de fête!

Giacomo Puccini da Gianni Schicchi Oh! mio babbino caro

Giacomo Puccini da Gianni Schicchi Avete torto!…Firenze è come un albero fiorito

Giuseppe Verdi da Rigoletto Caro nome che il mio cor

Giuseppe Verdi da Rigoletto Signor né principe

Si ringrazia Comune di Desenzano del Garda

Commenti

commenti