Oltre cento eventi da marzo a dicembre

Il lago in diretta Rai con il Garda festival

23/02/2005 in Attualità
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
Stefano Joppi

La novità sta nel peri­o­do. Mai pri­ma d’ora l’amministrazione comu­nale ave­va vara­to il cal­en­dario delle man­i­fes­tazioni con così largo anticipo rispet­to all’avvio del­la sta­gione tur­is­ti­ca. Un para­dos­so, se si con­sid­era che il cen­tro garde­sano vive qua­si esclu­si­va­mente sull’industria del forestiero. C’è volu­to un cam­bio di guardia a Palaz­zo Gel­met­ti per col­mare una lacu­na evi­dente anche ai pro­fani del set­tore. Ma non bas­ta anco­ra. Ne è cosciente Gabriele Zorzi, asses­sore al tur­is­mo, che con il vicesin­da­co Adeli­no Avanzi­ni e il con­sigliere Pier Gian­franceschi ha illus­tra­to l’elenco del­la man­i­fes­tazioni per l’intero anno solare. «A Pasqua il tut­to sarà disponi­bile in un pieghev­ole mul­ti­lingue, dis­tribuito nelle varie strut­ture ricettive del ter­ri­to­rio», ha pre­cisato Gian­franceschi, pron­to a sot­to­lin­eare la neces­sità di arrivare a pre­dis­porre, nell’immediato futuro, il depli­ant già a fine otto­bre. «Solo in questo modo gli oper­a­tori tur­is­ti­ci potran­no vendere un pac­chet­to offer­ta com­ple­to in tut­ti i det­tagli». «Saran­no più di cen­to le man­i­fes­tazioni tra mar­zo e dicem­bre», ha sot­to­lin­eato Zorzi dopo aver chiar­i­to che la pro­mozione del paese avviene in loco, con l’attenzione costante ver­so le esi­gen­ze del tur­ista. Come? Offren­do servizi all’altezza e op-por­tu­nità di sva­go non solo legate al sole e alla spi­ag­gia. «Se l’ospite tor­na a casa con­tento sarà lui stes­so a pro­muo­vere , più di qual­si­asi fiera in giro per il mon­do». Tolto il sas­soli­no nelle scarpe, Zorzi ha inizia­to ad elen­care gli appun­ta­men­ti. Ad aprire la sta­gione tur­is­ti­ca il palio del , dal 2 al 5 giug­no, con una serie di man­i­fes­tazioni col­le­gate alla sfi­da tra i Drag­on Boat. Saba­to 11 il via alla ven­tidues­i­ma edi­zione del inter­nazionale Cit­tà di Bar­dolino, men­tre giovedì 23 mar­zo in piaz­za Mat­teot­ti andrà in sce­na una ser­a­ta di cori con grup­pi prove­ni­en­ti dal­la Rus­sia, Repub­bli­ca Ceca e Unghe­ria. Luglio sarà il mese del­la musi­ca con il Jazz in Piaz­za (dal 5 al 10), i ven­erdì ded­i­cati ai con­cer­ti, i grup­pi ban­dis­ti­ci e i con­cer­ti­ni al por­to. In agos­to spazio al teatro in Vil­la, alla rega­ta di bisse (saba­to 6), al (domeni­ca 14) e a una serie di escur­sioni gui­date in col­lab­o­razione con il Cen­tro tur­is­ti­co gio­vanile El Vissinel. «Il pri­mo ven­erdì di set­tem­bre cele­br­ere­mo la man­i­fes­tazione di mag­gior richi­amo dell’intero ter­ri­to­rio bena­cense, con l’ultima tap­pa del Gar­da Musi­cal Fes­ti­val, spet­ta­co­lo che sarà trasmes­so in pri­ma ser­a­ta in diret­ta su Rai Due», ha sot­to­lin­eato l’assessore al tur­is­mo. Nel­lo stes­so mese, pri­ma del­la fes­ta dell’Uva in pro­gram­ma dal 29 set­tem­bre al 2 otto­bre, si rin­noverà la sfi­da dei Bar­coni del Gar­da, gara tra i Bragozzi del Bena­co (domeni­ca 25). Non mancher­an­no la ker­messe tra le vigne e i con­cer­ti del­la Filar­mon­i­ca, ogni lunedì da giug­no a set­tem­bre. Tra le novità quat­tro mostre fotogra­fiche, la pri­ma in giug­no ded­i­ca­ta agli anni ’60, a Vil­la Car­rara Bottagisio.

Parole chiave: -