Il Lugana DOC in Cina

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

Anco­ra un’uscita inter­nazionale per il Lugana DOC. Dal 18 al 21 novem­bre prossi­mo infat­ti il Con­sorzio Tutela del Lugana DOC sarà pre­sente, attra­ver­so un pro­prio stand, alla pri­ma edi­zione del­la Chi­na Wine che si svol­gerà nel­la popolosa Shang­hai che con­ta oltre 13.000.000 abi­tan­ti. Shang­hai, sit­u­a­to nel­la provin­cia di Kjang­su, oltre che vantare la pre­sen­za di un por­to di impor­tan­za mon­di­ale è ric­ca di indus­trie tes­sili, siderur­giche, chimiche e petrolchimiche vetro e tabacco.Alla pri­ma edi­zione di ques­ta Fiera inter­nazionale del i pro­dut­tori del Lugana saran­no pre­sen­ti attra­ver­so il Con­sorzio che pro­por­rà l’intera gam­ma del­la pro­duzione Lugana DOC dei pro­pri asso­ciati. Di ques­ta spedi­zione vini­co­la garde­sana faran­no parte anche una dozzi­na di aziende pro­dut­tri­ci di questo eccezionale bian­co, ritenu­to dagli esper­ti fra i migliori dei vini bianchi ital­iani, attra­ver­so pro­pri stands per­son­al­iz­za­ti. La pre­sen­za in Cina di pro­dut­tori e Con­sorzio del Lugana è sta­ta resa pos­si­bile anche gra­zie la disponi­bil­ità dimostra­ta dalle Camere di Com­mer­cio di Bres­cia e Verona da tem­po attente e sosten­i­tri­ci del­la pro­mozione inter­nazionale di questo prodot­to. Per il Con­sorzio Tutela Lugana in Cina sarà pre­sente anche lo stes­so pres­i­dente Francesco Ghi­ral­di. Anche la Ban­ca di Roma, attra­ver­so la sua fil­iale, ed il suo Diret­tore di Shang­hai, si è det­ta disponi­bile, a fun­gere da pun­to di appog­gio, a fian­co dei pro­dut­tori del Lugana DOC, nel fornire ospi­tal­ità tec­ni­ca e di coor­di­na­men­to fra i nos­tri parte­ci­pan­ti ed il mon­do pro­dut­ti­vo e com­mer­ciale cinese.Una pri­ma usci­ta uffi­ciale nel­la popo­latis­si­ma nazione asi­at­i­ca, oltre 1.160.000.000 di abi­tan­ti su una super­fi­cie di 9.356.499 km², che indub­bi­a­mente non mancherà di sus­citare inter­esse ver­so questo vino ital­iano che, come accadu­to in altre par­ti del mon­do, otter­rà cer­ta­mente grande apprez­za­men­to e con­sen­si da parte degli stes­si impren­di­tori del set­tore del­la ris­torazione e grande dis­tribuzione cinese. Oltre­tut­to è ris­a­puto che il Lugana DOC è pos­si­bile pro­por­lo in numero­sis­si­mi accosta­men­ti con piat­ti a base di riso, l’alimento principe in tut­ta la Cina.

Parole chiave: